Dec 122007
 

 La recensione di oggi è una ESCLUSIVA ITALIANA, quindi… seguitemi, ne varrà la pena… 😉

In passato ho presentato più volte soluzioni di storage o backup online (Box.net, DivShare, Mozy, Dropboks, Protect My Photos ecc) ma nessuna di queste è paragonabile a quella che vi sto per presentare oggi.

wuala_logo_yellowAncora in Alpha (quindi ai primissimi stadi di sviluppo, ma già pienamente usabile ed abbastanza stabile, anche se accessibile solo ad invito), Wuala è un nuovo servizio di storage online in modalità Peer To Peer che sono sicuro diventerà presto una delle applicazioni più calde di questo dicembre 2007… 😉

Ma… cos’ha di così esclusivo Wuala rispetto ad altre soluzioni di backup? Semplice:

  • è compatibile con Windows, Mac e Linux: il client di Wuala è disponibile per tutti i sistemi operativi "consumer", cosa non comune per un servizio appena lanciato ed ancora in alpha
  • è una soluzione P2P: il vostro storage è criptato e distribuito fra gli iscritti a Wuala; questo significa che i vostri file verranno "spezzettati" e distribuiti random (per garantirne la disponibilità, lo stesso pezzo di file verrà distribuito a diverse centinaia di persone)
  • è una soluzione sicura e protetta: i vostri file sono criptati in maniera "forte" (AES a 128 bit per la criptazione dei file e RSA a 2048 bit per l’autenticazione) e SOLO VOI conoscete la password che non verrà mai trasmessa ai server di Wuala
  • lo storage è illimitato: si parte con 1 GB di spazio per utente, ma… lo spazio aumenta a seconda di quanto spazio condividete sul vostro disco con gli altri utenti e del tempo che lasciate tale spazio disponibile; in pratica: se mettete a disposizione 10 GB di storage e lo tenete online per il 70% di una giornata, avrete a disposizione altri 7 GB aggiuntivi (il 70% dello storage che mettete a disposizione). Se invece avete un computer sempre collegato ad Internet che condivide più spazio… immaginate quanto spazio potrete avere a disposizione online
wuala_screen01

  • è una soluzione "social": tutte le cartelle che create in Wuala sono private di default, ma potete decidere di condividerle con altre persone scelte singolarmente, con gruppi di persone o renderla totalmente pubblica. Potete creare gruppi (privati o pubblici), unirvi a gruppi già esistenti ed invitare persone
wuala_screen02

  • avete una finestra "sul mondo" dei files che gli altri utenti di Wuala rendono disponibili: raggruppati per tipologia (immagini, video, musica, documenti, altri) e potete scaricarli, copiarli, bloggarli o condividerli su Facebook, DivShare o altri siti direttamente dall’interfaccia di Wuala.
    Più utenti usano Wuala, più il sistema si arricchisce di nuovo materiale.
wuala_screen03

  • potete effettuare ricerche full text sui vostri file o su tutti i files resi pubblici in Wuala: sfruttando anche il potente sistema di tagging incorporato (potete taggare tutto, dalle cartelle ai singoli files)
  • è altamente configurabile: potete configurare tutti gli aspetti di Wuala, a cominciare dai diritti di accesso per singola cartella, passando per la banda da destinare al client, alla porte da utilizzare per le connessioni…

Giudizio di Giovy: beh… inutile dirvi che Wuala mi ha entusiasmato…e sono sicuro entusiasmerà anche voi… 🙂
E’ un servizio ancora in Alpha (suscettibile quindi di potenziali instabilità e/o modifiche anche sostanziali) ma al momento non mi ha dato nessun problema, mettendo online qualche e-book (che conto poi di condividere con il mondo, of course) 😉

… ed ora la chicca: ho a disposizione SETTE INVITI per Wuala da regalare a chi me li chiede nei commenti; il principio è "first arrived, first served, no reservation", quindi… fatevi sotto! Ovviamente mi farebbe piacere che chi invito condividesse a sua volta eventuali inviti con altrettanti amici, in modo da diffondere Wuala anche da noi in Italia… 😉

  71 Responses to “Wuala, storage P2P illimitato”

  1. Vorrei ankio un ‘invito

  2. Grazie per l’invito =)

  3. se avete già formato gruppi di persone AFFIDABILI, potreste elencarli? a me sti tipi che fanno i gruppi wallpapers nun me ispirano.
    anzi, forse chiedo troppo, giovy potresti elencare quelli che tu promuovi come sicuri?

  4. va bhè pubblico qsta mail già piena di spam per l’invito…
    joviocean@gmail.com

    Grazie

  5. Se qualcuno mi fa avere un invito sarei molto grato 😀

  6. sono incuriosito e allo stesso tempo in dubbio su alcune cose…
    1) se ti mettono a disposizione piu spazio di quello che metti a disposizione, quelli di wua.la devono mettere a disposizione dello spazio? il discorso non mi torna… oppure si basa banalmente sul fatto che non tutti sfruttano lo spazio?

    2) se ogni pezzetto è copiato varie volte su vari pc per garantire la disponibilità, allora lo spazio effettivo è ancora meno… 😕
    come già stavate discutendo:
    poniamo che ci siano 100 utenti, e ciascuno mette a disposizione 100 giga. Supponiamo che ciascuno faccia l’upload di un file da 1G, che viene spezzato in 1000 tranci da 1M, ciascuno dei quali viene replicato 100 volte.
    In questo modo in totale ogni file occupa 100G… e l’intera rete è già piena dopo che ciascun utente ha fatto l’upload di 1G.
    Boh non mi tornano i conti!

    3) [essendo spezzettati] “This also allows for fast downloads since your computer can download many pieces of the same file in parallel from different sources.”
    ma… tenendo conto che se ci sono N utenti, allora giocoforza somma(byte_uscita1…byte_uscitaN) = somma(byte_entrata1…byte_entrataN), e se la rete è “equa”, allora sarà vero che byte_entrata1 sarà all’incirca pari a byte_uscita1 (come emule insomma) – questo ammenoché ci siano nodi molto generosi per così dire…

    4) non è opensource e questo in questo campo è molto male! chi mi garantisce che non ci siano backdoors fatte da loro

    Boh… cmq sembra quasi troppo bello per essere vero… corro a iscrivermi per provarlo 🙂
    …beh se avanza qualche invito… 😉

  7. Ci sono pure io, se avete un invito ecco la mia mail: bauleiATgmail.com

  8. Metti che avanzi mi metto in coda anche io per un invito. francesco at kripsio punto net
    Grazie e un saluto a tutti 🙂

  9. @ tutti quelli che mi hanno chiesto un invito: entro oggi dovreste riceverlo, ho due amici che ne manderanno 8 entro questa sera. 😉

  10. Ciao, sono arrivato parecchio in ritardo… però se c’è un invito.. l’accetto volentieri.. ovviamente condividerò i miei… ecco la mia mail.. elvisq@alice.it

    Grazie mille

    elvis

  11. Ciao a tutti/e,
    ho ancora 2 inviti da regalare, se qualcuno è interessato, mail me :

    andrea DOT romoli AT gmail DOT com

    ciao
    A.

  12. Io l’ho ricevuto, grazie. Ora ne ho 7 se a qualcuno servono sono disponibili.
    francesco at kripsio punto net

  13. Se ti avanzasse ancora un invito te ne sarei grato in eterno 🙂

  14. Ciao, se possibile un invito
    GRAZIE

  15. chi ha bisogno di 1 invito mi contatti a joviocean@gmail.com

  16. Ciao,
    ho ancora 2 inviti per Wuala, se qualcuno è interessato mi faccia sapere

    andrea PUNTO romoli AT gmail PUNTO com

  17. Arrivo tardi tardi tardi tardi. Ma se a qualcuno cresce un invito, lo accetto volentieri e gli pago una pizza, la prima volta che passa dalla Bicocca 🙂

  18. ciao ragazzi,
    sarei interessato a questo servizio. Ti avanzerebbe un invito? magari me lo potresti mandare a

    nino_rapis[at]excite.it

    grazie comunque

  19. ora e’ uscita la Beta e non c’è più bisogno di inviti … basta registrarsi… wuala fra poco soppianterà eMule e tutti gli altri software p2p

  20. […] Wuala è una applicazione java che deve essere installata per gestire il Giga di spazio che il servizio mette a disposizione gratuitamente fin dall’inizio.Altro spazio online può essere ottenuto successivamente, “barattandolo” con quello del proprio hard disk, un po’ come succede con altre applicazioni peer to peer come Emule. Giovy, ne aveva parlato dettagliatamente quando ancora era in alpha privata […]

  21. I’m not wohrty to be in the same forum. ROTFL

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)