Apr 192008
 

hpupline_logo.pngVi ho parlato di HP Upline, il "nuovo" servizio di backup online e condivisione dei files di HP, neanche un paio di settimane fa. Come sempre, quando vi parlo di qualcosa, lo faccio a ragion veduta perchè ho provato REALMENTE il servizio, perchè non mi piace buttare fumo negli occhi e sono cosciente del fatto che più di una persona potrebbe poi iscriversi ai servizi che presento… e vi parlai di Upline in termini positivi, perchè tale era l’impressione che mi aveva dato il servizio.

Proprio per questo, NON posso fare a meno di informarvi del comportamento VERGOGNOSO di HP nei confronti degli utenti di questo servizio e… spero vogliate scusarmi se qualcuno di voi si dovesse essere iscritto ed abbia subito (ovviamente) il mio stesso trattamento. Preciso a scanso di equivoci: ero un utente del piano Home, a pagamento…

E’ successo infatti che, qualche giorno fa, HP abbia sospeso prima l’accesso via web al proprio servizio (vabbè, può capitare… anche se hanno annunciato che il servizio sarebbe stato accessibile nuovamente dal 21 aprile… dopo quasi una settimana di disservizio). Dal 17 aprile, invece, ho notato che il client installato sul mio PC non backuppava i files…
Ho provato ad accedere al servizio web di HP, ed ho trovato questo laconico messaggio: "The HP Upline Service is temporary unavailable".
Beh, che fosse "unavailable" l’avevo capito da solo, eh… ma spiegare almeno perchè? Problemi hardware? Di connettività? Scrivere un post sul blog aziendale del servizio (che per inciso non esiste, ovviamente)? Niente… NULLA. VUOTO. TOTALE.
Scrivo al supporto clienti e ricevo la seguente risposta:

Hi Giovanni,
This is Frank from HP Upline Support.
Unfortunatly the site is down at this time for maintenence and upgrades
to the system. We are working very hard to get the site up and running
as soon as possible.
I apologize for any inconvienence this has caused you and thank you for your patience.

Beh… il sito è down ma almeno "stanno lavorando duro" per farlo tornare su. Ok, attendiamo e diamogli fiducia.
Questa mattina verifico che il servizio è ancora giù, ma… nella casella di posta trovo una mail:

Dear HP Upline Service subscriber,

On Thursday, April 17th, HP suspended operation of the HP Upline Service.  We fully anticipate that suspension of the Upline Service will be temporary and short in duration, and will notify you when the Upline Service is operational again.  Please accept our sincere apology for this unanticipated interruption of your access to the Upline Service.

In addition, we regretfully must inform you that the initial launch of the HP Upline Service was intended for United States residents only.  Unfortunately, our filtering tools did not adequately screen for subscribers residing outside of the United States.  We thank you for your early adoption of the Upline Service, and look forward to being able to provide the HP Upline Service to you when we launch it in your country of residence.  Since the HP Upline Service is presently offered for use within the United States only, we will be discontinuing your current subscription and refunding your entire subscription fee.  We will be refunding this amount to the credit card or other account you used to subscribe to the Upline Service.

After we notify you that the Upline Service is operational again, you will have a limited period of time to access and download files that you have uploaded onto the HP Upline Service servers.  After that time period, you will no longer have access to your present HP Upline Service account.  If you would like to be contacted by us when the HP Upline Service is made available in your country of residence, please send us an email at help@upline.com.

We appreciate your patience as we launch this new service, and apologize for any inconvenience.

Sincerely,
The HP Upline Team

In pratica: scusa, ci siamo sbagliati… riprenditi soldi e dati, e tornatene a casa.

Partendo dal presupposto che un comportamento del genere NON me lo sarei mai aspettato da un gigante dell’informatica mondiale come HP, l’unica cosa che posso fare è rendere nota l’intera faccenda, fare attenzione ai prodotti HP e sopratutto a NON fidarvi di questo servizio, quando verrà lanciato anche in Italia.
Un link a questo post viene mandato sia all’indirizzo di contatto di HP
Upline che ad HP Italia tramite il loro form di assistenza clienti.
Clienti… bah…

… fortuna che il mio account su Mozy è sempre attivo, e servizi di questo tipo vengono lanciati ogni giorno (e sicuramente avrò modo di presentarvene altri).

UPDATE: mi segnala Dario nei commenti che anche Techcrunch sta parlando della cosa. Senza parole. 

  10 Responses to “HP Upline, un servizio vergognoso”

  1. Un vero peccato… :\

  2. Scusa, ma mi pare che dalla lettera è specificato che il servizio è rivolto ai soli residenti in USA.
    Ma quando hai aderito, era sèpecificato ciò?
    Se si e se tu non risiedi in America, perchè tutto questo agitarti?
    Se invece nulla era detto, la cosa cambia.

    Credo che ognuno sia libero di offrire i propri servizi a chi vuole, o no?
    Per la mia personale esperienza con HP, ho sempre rilevato una professionalità e serietà non riscontrate in altri. Ma ripeto solo la mia personale opinione.

  3. @ Federico: già… 🙁

    @ Dario: grazie per la segnalazione, ho aggiornato il post

    @ NicK: se leggi bene la lettera c’è scritto: “was intended for”. Che poi nelle loro intenzioni fosse inteso, ma che il servizio invece fosse aperto a TUTTI (e da nessuna parte era scritto il contrario) è un dato di fatto, dal momento che non solo mi hanno fatto iscrivere, ma hanno accettato senza problemi anche il pagamento.
    Certo, ognuno è libero di offrire i servizio che vuole a chi vuole, ma in questo caso la “professionalità” di HP è andata proprio a farsi friggere.

    P.S. A titolo di cronaca: sai che HP chiede, per la riparazione di un portatile fuori garanzia, un “tot” a prescindere dall’entità della riparazione? Sai che significa? Che se un condensatore interno per qualche motivo inizia a darti problemi ed il computer a volte si spegne da solo, la riparazione ti costa 370 euro iva inclusa + spedizione (successo personalmente, quindi so’ bene di cosa parlo).
    Se invece ti di dovesse rompere il connettore del cavo di alimentazione che c’è vicino al portatile (che costa 2 euro, eh!) sai quanto ti costa la riparazione? 370 euro iva inclusa + spedizione.

    Ti pare normale? A me no!

  4. avevo lasciato un commento al tuo post originario, ma come tu ben sai, quel giorno il tuo blog inghiottiva i commenti 😉 e io, pigro, non ho commentato nuovamente, lo faccio adesso:
    Io uso con estrema soddisfazione questo:

    http://www.carbonite.com/

    Spazio limitato per gli hd definiti INTERNI (no usb aggiuntivi per intenderci) e per computer. Eccellente interfaccia per “ripescare” i dati (anche singoli file) in un attimo, restore completo se si distrugge un’hard disk.
    Vabbè non mi dilungo 😉 puoi scaricare una trial 30gg da sito.
    Ciao.

  5. Dato che si parla di hp, vi segnalo anche la mia avventura. Compro portatile hp (1200 euro!) da regalare alla sorella. Stupidamente non lo provo e dopo 7 gg glielo regalo. Lo apriamo assieme e non si accende. Lo attacciamo alla corrente tutta la notte. Lo riproviamo e funziona. Lo stacchiamo dalla corrente e niente. Non c’e’ verso di avviarlo senza la corrente attaccata. Una volta avviato con cavo della corrente poi il pc funziona. Lo porto dove l’ho preso e mi dicono che potrebbe essere la batteria. Me lo tengono 20 gg e dopo me lo ridanno con un’altra batteria. Arrivo a casa, lo provo e non va. Furioso ritorno dove l’ho preso, ma mi dicono che a quel punto non possono fare nulla perchè la garanzia non copre problemi software. Non vi dico le urla che sono partite. Un portatile comprato nuovo per 1200 euro che non parte. Alla fine se lo sono ripresi da mandare in Olanda per farlo vedere. E sto ancora aspettando…..Che assistenza….

  6. […] la disavventura di Giovy come utente di HP Upline, il nuovo servizio (?) di data storage lanciato poco tempo fa da HP. Come […]

  7. Lungi da me il difendere HP.
    Nella risposta a Nick indichi come malafede di HP che ti abbiano fatto iscrivere e pagare. Io la vedo diversamente.
    Il pagamento con carta di credito non puo’ essere usato come prova di residenza (io ne ho una negli usa ed una in italia: le uso a seconda della convenienza), ne’ quindi imputabile ad HP come colpa per averti successivamente disconnesso dal servizio.
    Immagino che il pessimo servizio di HP sia da addebitare esclusivamente alla mancanza della nota (che ora campeggia sul loro website) che indicasse che l’iscrizione e’ aperta ai soli US residents.

    Carlo

  8. Ma come…… mi avevi detto personalmente che era un servizio eccellente!
    Questo dimostra la tua buona fede e che il giudizio negativo su HP è cosa recente.

    Sai Giovy, le politiche di marketing sono sempre poco chiare a noi utenti, chissà perché questa retro marcia.

  9. […] parlato diffusamente di storage/backup online, testando vari servizi (alcuni ottimi, altri davvero pessimi). Sto provando da ieri un nuovo servizio che, sulla carta, sembra appartenere alla categoria […]

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)