Nov 152007
 

Ogni volta che torno da un BarCamp, una delle cose da qui non posso prescindere è scrivere un post sull’esperienza che ho appena vissuto.
Ieri non sono stato ad un BarCamp, ma nonostante le dinamiche e le motivazioni fossero diverse, ho vissuto ugualmente una serata che… beh… se vi va, continuate a leggere…

Quando ricevetti l’invito per l’incontro con Chris Anderson, e presi la decisione di andarci, mi venne spontaneo lanciare su Twitter: "Beh, si organizza una cena successiva all’evento?"
Capii da subito che non sarebbe stata la solita cena fra blogger, perchè dopo qualche ora c’erano già trenta persone iscritte sul wiki (o che avevano confermato la loro presenza tramite l’evento creato su Facebook).
PIù passavano i giorni e più le persone aumentavano, fino ad arrivare ad oltre 80 (ebbene si… tante erano alla fine le persone in lista per la cena, al punto da dover per forza di cose aprire una "waiting list" in cui inserire persone in attesa di eventuali disdette).

Alla fine, comunque, riesco ad avere la disponibilità dello SugarLounge (luogo scelto per la cena) per 80 persone  e… beh, si parte!
I giorni precedenti ieri sera sono stati "pazzeschi", cercando di star dietro a tutte le mail, le richieste, i contatti e quanto girava intorno alla cena.
E finalmente, terminato l’incontro con Anderson al Four Seasons, prendiamo la metro e ci dirigiamo al locale.
Arrivo alle 20.35 e… cavoli, ci sono già diverse persone ad attendere… che puntualità! 🙂

Il tempo di tirar fuori i badge preparati da un "caro amico" a cui non smetterò mai di dire grazie, aiutato da Philapple e Fullo nella distribuzione, inizio a conoscere i partecipanti di questa "Cena Lunga".
E’ un piacere rivedere moltissimi cari amici, ma forse è stato un piacere ancora più grosso conoscere le tante e tante persone che, alla cieca, si sono fidate del sottoscritto ed hanno deciso di partecipare alla cena.

Ho conosciuto tanti blogger che leggevo e che ancora "mancavano all’appello" di una conoscenza diretta; ho conosciuto blogger che non ancora leggo e che probabilmente comincerò a leggere presto e ho conosciuto "non blogger" simpaticissimi e tante persone provenienti da quello che è ormai IL mio social network preferito (Facebook, of course).
Se siete "affamati di nomi" potete dare un’occhiata al wiki… ci sono quasi tutti, perchè molte persone si sono aggiunte alla fine e sfortunatamente molte persone non hanno potuto portare la loro presenza (altrimenti si sarebbe sicuramente superato le 100 persone).

Per me la serata è stata un turbinio di persone e sensazioni, ho girato come un pazzo fra i tavoli cercando di conoscere e chiacchierare un po’ con tutti… e sicuramente ci sono riuscito, anche se solo in parte. Qualcuno mi sarà "sfuggito" e spero di poter avere la possibilità di incontrare nuovamente le persone con cui, purtroppo, non ho avuto modo di fare molte chiacchiere.

Devo ringraziare moltissimo il proprietario dello SugarLounge ed il suo staff, che è stato di una gentilezza e disponibilità esemplari.
Ci ha messo a disposizione mezzo locale e me ne aveva "riservato" un’altra bella fetta, al punto che avrei potuto accogliere sicuramente ben più di 100 persone. Lo staff di servizio ha cercato di esaudire tutti i desideri che potevamo avere… e penso ci siano riusciti in pieno.
Si è mangiato molto bene, la mia pizza era buonissima anche se ne ho mangiata solo mezza a causa di un po’ di "agitazione" per la serata.

Ai partecipanti alla cena va il mio secondo ringraziamento; è proprio grazie a chi era lì allo SugarLounge che ho potuto conoscere così tante persone, stringere mani, ricevere abbracci e pacche sulle spalle dagli amici, vedere facce sorridenti e rilassate che si divertivano e chiacchieravano.
Finita la cena, è stato stupendo vedere i partecipanti SOCIALIZZARE, conoscendosi, scambiandosi indirizzi di blog, facendo foto, ridendo e scherzando.
Era questa la cosa principale che volevo fare: AGGREGARE le persone, dare a tutti la possibilità di conoscere tutti.
Non sono mancate le "iniziative" divertenti (ed il buon David Orban è stato l’animatore di entrambe) così come non sono mancati anche i piccoli problemi… vabbè… ogni occasione è buona per imparare e migliorare.
Non ero partito con l’ambizione di organizzare una cena per 80 persone e spero si sia apprezzata almeno la buona volontà per cercare di riuscire a dare  "il meglio ottenibile" da una serata che ha prodotto contatti, amicizie e socialità.

Su Flickr potete trovare tutte le foto scattate (sono tante, ed ancora di più diventeranno nei prossimi giorni) e su BlogBabel leggere quello che ha scritto chi ha partecipato.

Grazie ancora a tutti.

  12 Responses to “La “mia” Cena Lunga”

  1. complimenti! sei stato grandissimo! è stato un vero successo. sono arrivata con un punto di domanda nello zaino e sono uscita con la voglia di partecipare ancora insieme a tutti nuovi amici! grazie di cuore. grande serata.
    p.s.
    sai che mi ricordi quentin tarantino? 😉 e… credimi, per me è un enorme complimento!!!

  2. bellissima cosa, stò guardando tutte le foto in rete e credo che sia stata davvero una bella serata! Peccato non esserci stato! Leggerò tutti i post che seguiranno il tuo! Grande organizzatore di eventi.

  3. ma LPD c’èra?:))

  4. ti rifaccio i complimenti per l’idea e l’organizzazione.
    da blogger “light” non proprio “inserito “nel dorato mondo della blogosfera “che conta” è stata una piacevolissima immersione in un ambiente nuovo, e la cosa mi sta dando la spinta a tornare a scrivere seriamente sul mio blog che ultimamente andava avanti praticamente solo con i post automatici basati sui nuovi bookmarks di delicious…

  5. Ecco sì! Ecco a chi mi ricordavi! Quentin Tarantino! 🙂
    E’ stato un piacere conoscerti.
    Giravi tra i tavoli elegantissimo e con disinvoltura, un perfetto padrone di casa!!
    Ci vediamo alla prossima!!

  6. Ahah, sì è stata una bella serata ed ovviamente i complimenti vanno all’organizzatore. Ed ovviamente non poteva mancare il post sulle pagelle della serata.

    LOL

  7. Già lo sai, ma lo stesso ripeto: quanto avrei voluto esserci! 🙁
    Dev’essere stato stupendo…
    Ma la storia che somigli a Quentin Tarantino mi è proprio nuova! Vado ad indagare perché in questo momento Quentin proprio non me lo ricordo… :-*

  8. SEI STATO COLOSSALE. GRAZIE DI CUORE.

  9. Grazie a te Giovy per l’idea e l’ottima realizzazione. E’ stata una serata per me gradevolissima che non vedo l’ora di ripetere!

  10. Che dire? Più guardo le foto, più leggo i post, più ascolto i commenti di chi c’era, più mi rammarica pensare che non ce l’ho fatta solo per uno stupido ritardo aereo. Grande Giovy!

  11. […] Da una cena organizzata a Milano (grazie anche a Facebook) sono nati tanti contatti, ed alcuni di questi sono diventati opportunità di collaborazione. Chi crede che i social network siano roba da sfigati sentimentali, depressi con la mania di Internet o persone senza una “vera vita”, beh… evidentemente dei social network in generale (e di Facebook in particolare) ha un’esperienza solo per “sentito dire”. […]

  12. […] WWW, non vengo invitato ai meme anzi scambio il mio nome per quello altrui, non partecipo alle cene dei blogger, non sono tra i blogger più letti d’italia, mi capita spesso di non avere niente […]

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)