Sep 112009
 

Che le aziende ultimamente stiano puntando molto sui blogger è sotto gli occhi di tutti; sempre più di frequente, infatti, i blogger vengono “chiamati” per partecipare a panel su alcuni prodotti, test di nuovi servizi e manifestazioni. Accade a volte di partecipare addirittura a manifestazioni espressamente create e/o dedicate ai blogger. Così come è accaduto con la Consumer Lifestyle Conference di Philips, ho avuto la possibilità di partecipare ad un evento espressamente pensato per i blogger da uno dei big dell’elettronica di consumo, nel contesto di una delle più importanti fiere al mondo dedicate all’elettronica di consumo, appunto. Il “big” in questione è la coreana LG e la fiera che ha fatto da cornice all’evento è l’IFA di Berlino.

Full disclosure, come mia abitudine: la mia partecipazione all’evento è stata totalmente sponsorizzata da LG, in qualità di organizzatrice del Forum.

Questo è il primo dei due articoli che ho intenzione di dedicare all’evento: vi racconterò del lancio della “Borderless TV” di LG, del suo concetto e di come LG intende cambiare il modo di vedere la TV. Nel secondo post mi concentrerò invece su tutti gli altri prodotti che ho avuto modo di vedere e provare “in anteprima”, prima che la fiera aprisse al pubblico, supportato dai vari ingegneri e manager di LG per quanto riguarda le informazioni tecniche.

Vorrei (tempo permettendo) dedicare anche qualche riga al resto dell’IFA (che per motivi di tempo ho potuto girare solo di corsa), al “colore” ed all’aspetto turistico di Berlino, una città splendida che vale davvero la pena visitare come si deve (e che io purtroppo ho potuto intravedere per qualche ora durante il primo pomeriggio di permanenza).

Cosa ha quindi presentato LG di così interessante, all’IFA? Come vi ho anticipato, il “fulcro” dell’esperienza berlinese è stato il concetto di “Borderless TV”, concetto che sulle prima mi ha lasciato abbastanza spiazzato (come sono sicuro abbia lasciato spiazzati in tanti), ma che una volta compreso per quello che è (un “concept”, appunto) ha indubbiamente più senso.

Conferenza stampa di giovedì 3 settembre, alla presenza dei vari blogger invitati da tutta Europa e della stampa specializzata. Sala gremita, grossa attesa nell’aria, i CEO di LG salgono sul palco ed iniziano a parlare (coadiuvati da diversi video) del concetto di Borderless TV come della rivoluzione che renderà l’esperienza con questi dispositivi “borderless, seamless, limitless”. Per spiegare il borderless fanno vedere una TV totalmente borderless, ovvero senza la cornice nera che tutti siamo abituati a vedere, e dove l’immagine riempiva totalmente lo schermo! Wow, spettacolare davvero! Ma… nella sala della conferenza stampa di queste tv senza bordi non c’era traccia. Beh, saranno visibili allo stand, probabilmente. Si va avanti parlando del concetto di esperienza “seamless” (connettività senza limiti, grazie al ricevitore wireless incluso in alcuni modelli) e “limitless” (contenuti illimitati, accessibili in modalità broadband da Internet e da una moltitudine di altre fonti).

3909946952_535f958aa0_b

3909948852_8b619774a2_b

Conferenza stampa di presentazione “Live ) Borderless” di LG

Secondo LG tutto questo dovrebbe rendere la propria esperienza “borderless”, e probabilmente sarà anche vero, ma… dov’è la TV senza bordi che avete fatto vedere negli spot? La risposta arriva alla fine della conferenza stampa (dopo che moltissimi giornalisti avevano già abbandonato la sala, e forse proprio per questo si sono persi una parte cruciale e fondamentale della conferenza): il “borderless”, allo stato attuale delle cose, è un concetto e non un prodotto esistente. Niente TV “totalmente senza cornice”, al massimo una TV dove la cornice è inclusa nello schermo ed è quindi “invisibile” a schermo spento, proprio perchè non in rilievo.

Sarò sincero (come è mio uso fare): un po’ ci sono rimasto male, sulle prime. Avevo pensato (come tutti) di vedere qualcosa di davvero rivoluzionario, per poi scoprire che ci vorranno ancora alcuni anni per avere un prodotto del genere realmente disponibile (perchè, oltre il concetto, è comunque quello il target di LG: riuscire a realizzare “materialmente” una TV senza cornice).

Grazie al supporto di Daniele di LG Blog e di Manuela e Lidia di LG Italia, i miei dubbi sul concetto di Borderless TV sono stati velocemente fugati, riuscendo a capire in pieno cosa intendeva proporre LG nella sua conferenza stampa. Ma… gli altri (giornalisti, magari non del settore hi tech) l’avranno capito? Mi sa di no, a giudicare da alcune cose che ho avuto modo di leggere sulla stampa generalista italiana.

Il mattino successivo si è tenuto il vero e proprio “Blogger Forum”, che ha visto riuniti allo stesso tavolo blogger provenienti da tutta Europa ed alcuni dei top manager LG, pronti a dare ogni genere di informazione tecnica e rispondere ad eventuali dubbi e domande.

3910006424_babf6869bc_b

LG Blogger Forum

Si è parlato in maniera approfondita delle nuove tecnologie alla base della Borderless TV (una su tutte: la ICM Technology (Injection Compression Molding), che permette di avere TV più piatte e sottili, più trasparenti (con una miglior resa visiva, quindi) e più fredde (miglior dissipazione del calore prodotto dalle lampade dei display LED, che si traduce in un maggior risparmio energetico). Non ultimo vantaggio di questo nuovo processo produttivo è l’avere il bordo allo stesso livello dello schermo, ulteriore passo verso il Borderless vero e proprio.

A questo nuovo processo produttivo, impiegato sulle nuove SL8000 (LCD) e SL9000 (LED), si aggiungono feature tecnologiche presenti nei modelli di punta già in commercio, come il TrueMotion a 200MHz, lo Smart Energy Saving Plus, il Clear Voice II, il Bluetooth e la possibilità di visualizzare direttamente audio, foto e video (anche in HD) da periferiche USB 2.0 come pen drive o hard disk.

SL9000

LG SL9000

Un capitolo a parte è da dedicare invece a quella che sarà il fiore all’occhiello di LG, la LH9500; sarà infatti una delle due nuove TV ad introdurre un nuovo tipo di tecnologia LED chiamata Slim Direct-Type Led, che utilizzando una diversa disposizione dei punti luce (240 LED disposti sull’intero pannello, invece dei normali led disposti solo sui bordi), permetterà di avere un Dynamic Contrast Ratio di 5.000.000:1. Inoltre, sarà la prima TV di LG ad avere il ricevitore Wireless HD integrato (di cui ho parlato brevemente durante l’introduzione del concetto di Borderless TV).

3910010200_25c55bd778_b

Slim Direct-Type Led display, retro del pannello (foto in esclusiva, direttamente dall’LG Blogger Forum)

Purtroppo non si conosce ancora la data di commercializzazione della LH9500, mentre la “sorella minore” LH9000 (priva del ricevitore Wireless HD) sarà disponibile insieme alla SL9000 a breve (settembre/ottobre).

Ci è stato anche dimostrato il funzionamento dell’Intelligent Sensor alla base dello Smart Energy Saving Plus, che regola automaticamente la retroilluminazione in base alla luce ambientale (non era una novità per me, dal momento che la 42LH5000 che ho avuto modo di testare e recensire personalmente in passato ne è già dotata) e dell’USB Navigator & Player.

A chiusura del Blogger Forum c’è stata una sessione di Q&A, diretta ai manager LG. Riporto alcune domande (con relative risposte) che mi sono sembrate più interessanti.

D: Quando sarà disponibile l’OLED TV da 15 pollici mostrato all’IFA?
R: Indicativamente verso novembre 2009 in Korea e prossimo anno in Europa

D: Il Wireless Media Box potrà inviare contenuti alla LH9500 da una stanza all’altra?
R: No, per permettere di fruire contenuti in HD con un flusso dati costante, al fine di fornire un’esperienza ottimale, è consigliabile avere il trasmettitore all’interno della stessa stanza

D: Quando pensate di rimuovere totalmente la cornice dai prodotti Borderless TV?
R: Al momento questa cornice è di 3.0 centrimetri, si punta di ridurla ad 1.5 centrimetri nel corso del prossimo anno, ma quando sparirà del tutto è un dato confidenziale (interessante risposta, la si potrebbe interpretare in tanti modi diversi)

D: Da quando sarà possibile inviare contenuti in Wireless HD da altri PC in una LAN?
R: Forse dal prossimo anno

Considerazioni di Giovy: l’evento in se è stato molto interessante, come lodevole l’iniziativa di LG di aprirsi ad un gruppo di blogger, portandoli a conoscere con mano i suoi prodotti e le ultime novità tecnologiche prodotte o in produzione. E’ stato bello vedere che la discussione era “two way” e non monodirezionale, come se fosse un grosso spot pubblicitario; esempio di questa bidirezionalità è stato l’appunto fatto da Fulvio (che insieme a me e Tommaso completava il terzetto di blogger provenienti dall’Italia) circa l’interfaccia del player USB implementato sulle tv LG, che non permetteva la visualizzazione completa dei titoli dei file, mediante scrolling o popup (ad esempio). Gli ingegneri LG ne sono rimasti colpiti ed in parte meravigliati di non averci pensato prima, e se nei prossimi firmware i titoli dei file saranno scrollabili, il merito sarà anche di Fulvio e della disponibilità di LG ad ascoltare questi “strani interlocutori” chiamati blogger.

  7 Responses to “LG Blogger Forum at IFA Berlin – Borderless TV”

  1. Per quanto riguarda il concetto borderless: effettivamente la cosa all'inizio sembra ingannevole, però bastava informarsi due nanosecondi per capire che loro non presentavano un prodotto ma tracciavano una rotta.

    • Esatto, Paolo… ma sai, "noi" (blogger del settore) ci informiamo perchè è nel nostro interesse, per cercare di dare un'informazione corretta a chi ci legge, "altri" invece se ne fregano e fanno disinformazione 🙂

  2. Peccato, avrei potuto esserci anch'io.

  3. blogger del settore? 🙂
    "noi"? "nostro interesse"?

    ma dai

  4. OT: sei stato "nominato" dalla sottoscritta per l'Honest Scrap Award, una catena che consiste nel raccontare dieci cose vere a propria scelta su di sé. Se ho deciso di non ignorarla è perché mi è sembrata un'idea simpatica, adattabile a vari livelli di riservatezza… e soprattutto perché le regole del gioco non prevedono che la si debba inoltrare "per forza". Se deciderai di partecipare mi farà piacere, in caso contrario puoi tranquillamente far finta di niente!
    http://curiosona.splinder.com/post/21529322

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)