Oct 092006
 

Uno dei post più letti di questo blog (e sono le statistiche a parlare, non è una mia sensazione) risale ad oltre un anno fa, ed è "Registrare le trasmissioni in streaming di RaiClick".
Cercando in Google "registrare raiclick" il primo risultato è proprio quel post (il che spiegherebbe perchè così tante persone fanno affidamento a quanto scrissi).
Beh… il web avanza, la tecnologia pure… è giunta l’ora di fornire ai miei lettori un nuovo tutorial al riguardo, utilizzando un nuovo e "rivoluzionario" (per certi versi) metodo, che permette la cattura di TUTTI gli streaming video esistenti senza doversi complicare la vita andando a cercarsi url di flussi all’interno del codice html. 🙂

In realtà la semplicità del metodo è dovuta tutta allo "strumento" utilizzato… 😉

Cosa utilizzare:
il software che andremo ad utilizzare è WM Recorder, che nell’ultima versione disponibile (la 11) permette anche la cattura di streaming Flash (usati da YouTube e Google Video) e QuickTime.
Il software è commerciale e costa circa 50 dollari, rendendo la spesa utile solo a chi ha "davvero" necessità di registrare continuamente streaming video (e penso, ad esempio, a chi segue le lezioni universitarie del Consorzio Nettuno). Ad ogni modo è probabile che versioni precedenti (come la 10, che ho utilizzato io per questo tutorial) siano disponibili gratuitamente sui CD allegati alle diverse riviste di informatica.

Come procedere:
dopo l’installazione del software (la versione demo permette la cattura di streaming fino a 2 minuti) c’è la fase di configurazione (probabilmente la più "importante" e vitale per l’utilizzo del software).
La prima cosa è la scelta del modo di cattura degli stream; i metodi disponibili sono TRE e la scelta influenza il modo di utilizzo del software. Vediamoli insieme con l’aiuto di una screenshot.

Clicca sulle immagini per ingrandirle

WM Recorder 01

Il primo metodo è l’Adapter Mode (ADA MODE): in pratica funziona "catturando" il flusso video a livello della scheda di rete (un po’ come farebbe uno sniffer di rete). NON tutte le schede di rete supportano questo tipo di cattura (il software offre la possibilità di testare le diverse interfacce, cliccando su "Check all adapters") e chi utilizza modem USB potrebbe avere problemi.
Il vantaggio della cattura in ADA MODE è dato dalla possibilità di registrare diversi flussi video contemporaneamente, fino a saturazione della banda disponibile (se avete ad esempio una connessione a 2 MBit potreste teoricamente registrare 4 flussi a 512 KBit/sec).
Il secondo metodo è il Proxy Mode (PRO MODE): molto simile al modo precedente, permette di catturare flussi video dove l’ADA MODE non è supportato (mancanza di scheda di rete o scheda di rete non compatibile).
Di contro, utilizzando il PRO MODE potrete registrare UN SOLO flusso video alla volta e dovrete necessariamente avere il player video (o il browser web) aperto ed in riproduzione dello stream video; chiudendoli si interrompe anche la registrazione.
Il terzo metodo è l’Url Mode: questo metodo vi permette di registrare stream video di cui conoscete l’esatto indirizzo (quello che inizia per mms:// o rtsp://); è un metodo simile a quello utilizzato da StreamBox Recorder, e fa perdere la praticità di utilizzo di questo software rispetto alla soluzione precedente.

Va da se che il metodo consigliato è l’ADA MODE.

Una volta configurata la modalità di cattura (io uso l’ADA MODE), non dovrete far altro che visitare il sito contenente lo stream video che volete registrare.
Immediatamente lo stream verrà "riconosciuto" da WM Recoder, e cliccando sul pulsante RECORD potrete avviare la registrazione.
Nell’immagine sotto, ad esempio, sto "registrando" da RaiClick lo Speciale Beppe Grillo… 🙂

WM Recorder 02

Semplice, no? 😉
Allo stesso modo e semplicemente decidendo di visionare altri filmati, e possibile registrare più stream contemporaneamente, anche con la finestra contenente il player chiusa (vedi screenshot sotto).

WM Recorder 03

Il metodo descritto vale sia per l’ADA MODE che per il PRO MODE, con le limitazioni esposte sopra.
E’ un sistema più "veloce" e sicuro rispetto al precedente (che resta comunque valido), e che vi permetterà di "bypassare" eventuali sistemi posti a limitare la possibilità di scaricare un flusso video con StreamBox Recorder (sono a conoscenza di alcuni siti che hanno reso inutilizzabile il metodo esposto in precedenza).

Con WM Recorder se un flusso è visualizzabile è anche registrabile. Punto.
Buon divertimento! 😉

  21 Responses to ““Registrare” le trasmissioni in streaming di RaiClick… parte II”

  1. […] Lo trovate qui: "Registrare" le trasmissioni in streaming di RaiClick… parte II raiclick, streaming, video, wm+recorder               google_ad_client = “pub-1121749626259017”; google_ad_width = 468; google_ad_height = 15; google_ad_format = “468x15_0ads_al_s”; google_ad_channel =”1117595389″; google_color_border = “FFFFFF”; google_color_bg = “FFFFFF”; google_color_link = “012846”; google_color_text = “000000”; google_color_url = “0066B3”; […]

  2. bookmarkato, prima o poi servirà 🙂

  3. […] “Registrare” le trasmissioni in streaming di RaiClick… parte II […]

  4. In effetti Giovy anch’io uso WM Record però non ha mai funzionato molto bene nella modalità Url Mode. Spesso infatti conviene come hai detto per questo software utilizzare la modalità che consigli,se ovviamente la scheda video lo permette.Per i meno tecnici,per scoprire lo streaming dove punta,consiglio di utilizzare come browser Firefox, che consente di scoprire tutto sul sorgente di pagina (senza voler installare neanche ulteriori estensioni). 

  5. Una alternativa a Streambox e WM Recorder è il download manager FlashGet (http://www.flashget.com), un tempo shareware/adware ma ora freeware.
    Questo download manager supporta anche i protocolli streaming Real e Windows Media.

  6. non riesco a masterizzare quello che catturo in streaming.
    Ad esempio con Nero nn riesco a crere il dvd della trasmissione, e nemmeno con nero recode.
    come posso fare????
    Gandalf

  7. X BULLERI LUIGI

    Come hai consigliato,ho scaricato FlashGet, ma purtroppo non ci capisco niente. Se puoi darmi delle dritte sul suo funzionamento, ti sarei grato. Grazie.
    Se vuoi puoi anche scrivermi: mluc53@inwind.it

    Blunotte

  8. e per chi invece è interessato a inserire dei video in streaming nelle proprie pagine web, come si fa? cosa occorre? mi potete illuminare nel merito?
    Grazie
    Peppe

  9. Si può usare il VM recorder per copiare le dirette su rossoalice della America’s cup ?
    che procedura seguire ? mi pare che non funzioni…
    Grazie

  10. ma non c’è un fre software x questo????
    bisogna pagare x forza??

  11. Ciao. Ank’io ho problemi a provare a mettere i programmi scaricati da raiclick su DVD (io mi sono trovato benone con SDP_v2_3_0.msi).
    Nero non riesce a passare direttamente dal formato WMV a DVD; l’unica e’ provare ad encode il file first, ma non ci sono cavoli. Ho provato con Nero Vision ma mi da sempre errore quando cerco di export il file in MPG. Solo alcune volte l’export e’ riuscito ma Nero si perde per strada le pime parti del movie (randomly)!!!!!!! Anke lo staff di nero non ci capisce niente
    ho provato con windows movie maker ma mi da errore
    ho provato con windows media encode ma mi da errore (catastrophic failure)
    l’unica e’stata usare Super per passare ad MPG e poi da li con Nero in DVD ma la qualita’ rimane scarsa (mentre le poke volte ke l’export con Nero e’ riuscito, quello ke viene encoded viene passato a very good DVD quality)…….
    qualcuno ci capisce qualcosa?
    grazie
    r

  12. Ciao,ho un pacco di Pentium III a 794 Mhz e 256 di Ram. Ho provato ad utilizzare svariati programmi ma i video ottenuti sn stati sempre delle ca**te come audio “a tratti” o come video “a scatti”…è colpa della potenza di calcolo vero?o della connessione (col cellulare al massimo a 50 k)? Eppure i video in streaming, una volta carichi completamente nel buffer, me li vede dilusso! Non c’è modo di prelevarlli direttamente dal buffer temporaneo? AIUTATEMI!

  13. Non funziona nulla, mi spiego : visualizzando la sorgente html nn trova ne mms:// ne altri riferimenti.
    Come mai ?

  14. Scusami se aprofito della tua esperienza ma le mie capacità tecniche sono limitate . ti rispedisco l’e-mail . non vorrei aver sbgliato con la precedente perchè l’ho inserita in automatico dall’elenco a tendina,. grazie e a presto

  15. ho bisogno di aiuto; la mia vista si sta abbassando e mi piacerebbe alternare la lettura con l’ascolto. Su raiclick ci sono un’infinità di buone letture: ma non so quale programma usare per ascoltarle… e nel forum degli amici della radio non ho trovato indicazioni. Ho 65 anni e sono in pensione – mi ci vorrebbe un programma free.. o poco caro, grazie
    Anna la vecchia

  16. non riesco a trovare la sorgente mms per poter scaricare i filmati…e vari programmi non mi accettano l’indirizzo url…qualcuno può aiutarmi?
    Grazie, Stefania

  17. -copia la stringa a partire da “mms” fino a “wmv”

    -incollala su un blocco note

    sostituisci in quella stringa i seguenti blocchi:

    percentuale253A con : (duepunti)
    percentuale252F con / (slash)
    percentuale255E con . (punto)

    avrai così il link mms purificato

    mms://rntlivewm.rai.it…. ecc..

    a questo punto se hai vlc puoi farlo con vlc andando su
    file—apri flusso di rete
    e incolla il link “purificato” nel box http/https/ftp/mms
    e dai l’ok per visualizzare il video in live
    se vuoi salvarlo allora prima di dare l’ok vai su impostazioni
    e scegli nome,percorso,tipo di codifica e tutto quello che preferisci.

  18. per chi non avesse ancora capito:

    andate sul link del video

    aprite la finestra “visualizza sorgente di pagina” con il vostro browser
    ctrl U con firefox oppure con internet explorer “pagina–html”

    cliccate ctrl F per aprire il box di ricerca
    scrivete solo “mms” (senza apici)

    vi ritrovate una stringa lunga

    copiate solo la stringa che parte con “mms” fino a “wmv” (sempre senza apici)

    incollatela sul blocco note

    cliccate ctrl H sul blocco note per modificare la stringa

    sostituite

    percentuale253A con : (duepunti)
    percentuale252F con / (slash)
    percentuale255E con . (punto)

    ho scritto percentuale ma in realtà è il simbolo % (l’ho fatto perchè il sito me lo sostituiva)

    a questo punto avrete il link mms corretto

    vlc è un programma opensource(gratuito) che vi permette di aprire il video
    e anche salvarlo e codificarlo nel formato che preferite (avi..dvx xvid)
    Guarda il commento precedente per capire come fare

    spero di essere stato utile

  19. Buongiorno a tutti !

    Certo sigfunaris, la procedura che hai descritto tu funziona benissimo, al posto di VLC si può usare SDP,
    inserire il link mms e salvarlo per vederlo successivamente.

    Però qualche in programma ad esempio questo

    Pulsar
    http://www.rai.tv/mpprogramma/0,,Saperi-Pulsar^16^84346^t-1,00.html

    Il link mms non esiste più,
    è stato sostituito dal filmato direttamente in flash,
    che viene caricato da un database.
    Quindi non è possibile recuperare il link da scaricare

  20. Ciao Ragazzi !
    Con Orbit funziona tutto !!!
    Ciao !

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)