Oct 242004
 

Buongiorno e buona domenica, giorno deputato al riposo di chi durante la settimana passa una decina di ore davanti al computer.
E cosa fa, quindi, la domenica? Ne passa altre 10 davanti all’LCD, a backuppare il portatile ed a leggere blog…
Naaaa…. solo qualche ora di computer, oggi… la domenica ci si riposa! 😉

Anyway…. stamattina sono capitato sul Mau Blog, e sono stato particolarmente colpito da questo articolo, che linka ad un articolo di Repubblica.
Secondo l’articolo di Repubblica (fonte primaria) il nuovo album degli U2 How to dismantle an atomic bomb segnerà una rivoluzione: verrà venduto precaricato su degli iPod, insieme ad una raccolta degli album storici della band di Dublino.
Mmmmm….. vabbè, forse ho capito male…. lo vendereanno anche nell’iPod…

Leggiamo di nuovo l’articolo…
[cit.]“Minacciato dalla pirateria, flagellato dai bootleg, allarmato dal fatto che alcune loro nuove canzoni sono finite in rete (versioni di brani ancora non missati erano misteriosamente state trafugate dallo studio di registrazione sulla Costa Azzurra), il gruppo di Bono è corso ai ripari. Il disco non è più un supporto affidabile, il consumo della musica sta subendo trasformazioni radicali, ignorare il problema vuol dire rischiare l’estinzione.
Per schivare il pericolo, la band di Dublino ha firmato un accordo con la Apple Computer che metterà in vendita degli iPod già pronti con le nuove canzoni degli U2 già disponibili nel nuovo formato Apple. L’intero album e una parte del catalogo della band (25 anni di carriera) dovrebbe essere venduto unitamente a una speciale versione nera dell’iPod.”

Beh, o sono io che non so leggere o quelli di Repubblica stanno proprio scrivendo che l’album verrà venduto SOLO su iPod, per evitare la pirateria spicciola derivante dal ripping dei CD.

Signori di Repubblica…. fatevi meno canne!!!

Prima di scrivere idiozie, sarebbe meglio fare una ricerchina su Internet, magari…
Si verrebbe quindi a scoprire che è verosimile che il nuovo album degli U2 arriverà via iPod o iTunes, ma… ANCHE tramite questo mezzo.
Sarà sempre e comunque in vendita su CD nei negozi, come un qualunque altro album musicale.
Un’astuta operazione di marketing da entrambe le parti (Apple e U2), ma null’altro!
Signori di Repubblica… in questo caso la pirateria c’entra ZERO!
E secondo me (e lo ripeto da anni) l’unico mezzo per evitare la pirateria è ridurre il costo dei CD, nient’altro.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)