Jul 172008
 

Non è stato un giorno. Non è stata una settimana. Ma neanche un mese o un anno.
Forse oggi è il giorno “sbagliato” per riaprire, dal momento che mi sono svegliato alle 4.00, non mi sono più riaddormentato ed ho un sonno pazzesco ma… si, è il giorno giusto perchè mi sento di farlo, e perchè già da qualche giorno avevo pensato di farlo proprio oggi.
In questo “quasi mese” di chiusura, tante cose sono successe… e tante persone mi sono state vicine.

Già… le persone.
E’ proprio in momenti così brutti che si vede quanto le persone ti vogliano bene… e quanto gli amici ti stiano vicino.
Ed io mi sono reso conto di avere TANTI amici, che mi hanno fatto sentire il loro affetto in vari modi… da un semplice commento al post precedente, ad email-sms-telefonate…

Non mi sarei mai aspettato una “valanga” così calorosa… e non immaginate quanto mi abbia fatto bene esserne travolto.
Molti (per fortuna) dei problemi che avevo si sono risolti nel frattempo… ed ho ritrovato una grossa serenità e felicità. Certo… non tutto è rose e fiori ma… beh… chi può dirsi così fortunato da non avere alcun problema? :)

Eccomi qui, quindi… con rinnovata forza e voglia di continuare… a scrivere le mie cavolate e cercare contemporaneamente di farvi conoscere qualcosa di nuovo.

Un GRAZIE IMMENSO a TUTTI quelli che mi hanno fatto sentire la loro amicizia. Senza di voi, probabilmente, ora non avrei ancora la forza di essere qui.
Un grazie immenso a chi ha voluto fortemente che riaprissi… eccomi qui… promessa mantenuta.
Un grazie anche a chi non ha perso occasione per dire cavolate… “il mondo è bello perchè è avariato” è una delle mie pseudo-massime preferite.
Insomma… grazie.

Ah… per chi non lo sapesse, domani riapre BlogBabel. E non è un caso che io riapra il giorno prima di questa data.
Il motivo, oltre alla voglia di farlo, è che volevo scrivere “due-righe-due” sulla classifica di BB, in modo da non farlo più in futuro.

Come ho sempre detto, I SERVIZI di BlogBabel sono eccezionali, e su questo non c’è alcun dubbio.
Allo stesso modo, LA CLASSIFICA di BlogBabel è la peggior cosa che possa esistere. Ed anche su questo non c’è alcun dubbio.
Da domani ricominceranno le liti fra blogger, le corse a chi arriva prima, i “io sono più in alto di te”…
… per favore… NON fatelo. So’ che la mia parola conta poco… ma se potete… NON fatelo.

In questi mesi di chiusura di quella “cosa infernale” si è potuto respirare un’aria migliore… e non l’ho notato solo io.
Ormai (per fortuna) ho una visione della blogosfera abbastanza personale… scrivo quando ho voglia, seguo solo chi mi interessa e non mi faccio (più) scrupoli ad abbandonare chi non ha più contenuti interessanti da offrire.

Già… i contenuti. Produrre contenuti interessanti “dovrebbe” essere l’unica preoccupazione di un blogger, invece della sua posizione in classifica.
Beh… io ignorerò la classifica (come ho sempre fatto, del resto) e mi focalizzerò sui contenuti… l’unica cosa che mi sta davvero a cuore (oltre i tanti amici che mi leggono, ça va sans dir).

Sono qui… e spero vi vada ancora di giocare con me… ;)

Jun 212008
 

Se vi dovessi spiegare il perchè di questa decisione, impiegherei tanto tempo… e forse vi annoierei un po’.
E’ da un po’ che mi rendo conto di vivere un periodo “non felice” per una serie di cose…. che mi porto dietro e che, alimentate da altre cose, fanno si che non riesca a vederne la fine. Per ora. La mia risposta standard a chi mi chiede come vada, ormai, è: “Mah.. insomma”. A chi non mi conosce, invece, rispondo: “Bene, ma potrebbe andare meglio”. Già… potrebbe…
Non so quanto tempo sarà necessario per sistemare le cose. Un giorno. Una settimana. Un mese. Un anno. Non lo so. Il blog resta qui, non ho scritto migliaia di post per cancellarli con un colpo di spugna, nè tantomeno toglierli dalla disponibilità di chi ha bisogno di informazioni (anche se ormai sono quasi due mesi che Google mi ignora). Non mi troverete su Twitter, Plurk, Facebook o altri social network… non per ora.

Chi mi è amico sa bene come trovarmi.. e per gli amici ci sarò sempre. A presto. Spero.
Un saluto. Giovanni.

May 162008
 

Sicuramente molti di voi avranno notato che ultimamente la frequenza dei miei post è scesa un po’ (anche se ci sono stati "momenti peggiori", a dir la verità).
E’ vero… ma aprile e maggio sono stati due mesi a dir poco "di fuoco" per tutta una serie di fattori che cercherò di spiegarvi (non che ce ne sia bisogno… ma colgo anche l’occasione per raccontarvi degli eventi a cui ho partecipato ultimamente).

Lavoro: al lavoro va la maggior parte del tempo, ovviamente. Diversi progetti da verificare, valutare, portare avanti. Mattino e pomeriggio su un computer, per sei giorni la settimana (ed a volte anche la domenica, quando non sono in giro). Arrivo a sera davvero stanco… e spesso non ho neanche la forza di uscire o fare una telefonata che abbia un senso compiuto alla mia dolce metà. Mea culpa.

FoodCamp: dal 29 aprile al 1 maggio sono stato a San Martino in Pensilis per il FoodCamp, mirabilmente organizzato da Antonio, Vittorio e Francesco. Benchè fosse un BarCamp "in scala ridotta" (per numero di persone presenti) è stato davvero MOLTO interessante e ricco di contenuti. Anzi…. ci sono stati più contenuti al FoodCamp con 30 persone che in altri BarCamp a cui ho partecipato insieme a centinaia di persone. Ho appreso tante cose sul mondo food and beverage, ho conosciuto tante persone e rivisto con piacere vecchi amici. Siamo stati fantaticamente ospitati dal comune di San Martini in Pensilis (grazie!), abbiamo fatto due pranzi con prodotti semplicemente fantastici (e senza nulla togliere agli ottimi prodotti San Lorenzo, che conoscevo già, sono impazzito per quelli di Fattoria Italiana) ed ho conosciuto prodotti fantastici ma che non sono in grado di apprezzare (semplicemente perchè non mi piace l’aceto balsamico) ;)
Non per ultimo ho potuto assistere alla Carrese, la corsa dei carri trainati dai buoi… davvero coinvolgente. Qualche scatto lo trovate qui.
Voto per questo evento: 9

MateraCamp: il tempo di riposare un giorno, ed il 3 maggio ero a Matera per il Materacamp. Del materacamp potrei scrivere per ore, e linkare per decenni, visto il numero pazzesco di persone che ho visto, conosciuto, rivisto… Scusatemi se non lo faccio, il motivo è quello che mi sta facendo scrivere questo post omnicomprensivo (poco tempo, tante cose da fare). L’organizzazione è stata semplicemente perfetta (complimenti a Giovanni, Clarita, Monica, Alfredo, Catepol in primis), le presentazioni davvero molto interessanti (anche se, mea culpa, le ho seguite davvero a spizzichi e bocconi, visto il mare di socialità che mi circondava). La cena della sera è stata molto divertente (specie i momenti passati sulle scale a cantare… eheheh…), la compagnia è stata perfetta, il dopocena in giro fra Sassi e locali materani bellissimo… insomma, il bilancio è stato ultrapositivo e… qualche scatto carino sono riuscito a farlo.
Voto per questo evento: 10

Al Gore e Current TV: giovedì invece ero a Roma, per la presentazione di Current TV al teatro Ambra Jovinelli, con Al Gore come special guest. Tantissime persone, un mare sconfinato di blogger e tanti, tanti amici (bellissimo rivederli tutti). Prima dell’evento tante chiacchiere, abbracci, strette di mano. Fantastico il clima di amicizia che si respirava. Inciso: una delle cose più belle che mi ha portato l’avere un blog è stata la possibilità di conoscere tante persone e stringere tante amicizie; alcune di queste sono amicizie "reali" ed è davvero un piacere rivedere questi amici. Tornando all’evento: ho avuto modo di fare un live-blog grazie al mio fido eeePC (che mi ha abbandonato solo dopo due ore e mezzo, giusto in tempo per scrivere la parola "Grazie a tutti per avermi seguito") ed a quanto ho letto in seguito, questo live-blog è stato molto apprezzato (grazie!). Due parole su Current TV: è un progetto molto interessante, per come è concepito e realizzato. Sto partecipando attivamente alla loro community e mi fa piacere vedere che sta crescendo e diventando davvero attiva. Ottimo. Un grazie a Marco per avermi invitato come amico prima e come blogger poi.
Voto per questo evento: 8++

Party Tiscali TV: per la sera di giovedì avevo in programma un party a cui ero stato invitato, per il lancio di Tiscali TV. Su Tiscali TV in sè c’è da dire che è un progetto già visto, praticamente identico alla TV on demand di Fastweb, con una spruzzata di interattività in più. E’ interessante invece il fatto che, tramite un apposito telecomando "for kids", dallo stesso set top box si riesce ad accedere SOLO a contenuti per bambini. In pratica: significa non aver paura che i propri bimbi vedano programmi non adatti… basta nascondere il telecomando "per grandi". L’aspetto "mondano" del party è presto detto: tante, ma tante, ma tante ragazze (che il buon Stefano ha abilmente fotografato), qualche VIP, la presentazione di Tiscali TV è stata fatta da Ezio Greggio, molto finger food ed un buffet eccezionale.
Voto per questo evento: 6 (solo perchè "poco tecnico, molto chic")

I WordCamp: il 9 maggio mi sono trasferito a Milano, avendo in programma il giorno successivo l’I WordCamp, un BarCamp dedicato a WordPress e con la partecipazione del grande Matt Mullenweg. Organizzato fantasticamente dal team di WordPress Italia (di cui faccio parte, a cui vorrei dare di più ma… sigh… il tempo…) nel bel Old Fashion Cafè, all’interno del Parco Sempione a Milano. Location molto carina, tante persone, tante macchine fotografiche (e qui c’era anche PseudoTecnico a farla da padrone). Il BarCamp è cominciato con un Q&A con Matt, che ha risposto alle tante domande postegli dai partecipanti. Avrei voluto restare anche il pomeriggio e partecipare a tutto il camp… ma… un evento a sorpresa per quel pomeriggio mi ha costretto ad andare via (e perdermi, purtroppo, oltre a tanti talk interessanti anche tanti amici che sono venuti quel pomeriggio stesso). Avrò modo di farmi perdonare.
Voto per questo evento: 9- (il "meno" è solo a causa mia ed al non essermelo potuto godere appieno e valutarlo come si deve).

SuperBike di Monza: è questo l’evento che invece mi ha fatto abbandonare l’interessante I WordCamp. Grazie (davvero, di cuore) a Lele per avermi invitato ed offerto un paddock pass (la cosa più figa che ci sia, senza dubbio). NON sono appassionato di moto, ma la voglia di fare fotografie in questa circostanza è stata troppo forte… ed eccomi qui, non solo nel paddock a fotografare le paddock girls (per la gioia di tutti i maschietti), ma soprattutto NEL BOX della Ducati, insieme a meccanici, tecnici, piloti. Le emozioni che si vivono là dietro durante una corsa sono difficilmente spiegabili… ed ancora più difficile è per me, dato che non sono un appassionato. Ma… vivere la pole di Troy Bayliss (a cui ho avuto modo di fare un ritratto che mi piace davvero molto) con il suo staff… è stato più che emozionante.
Voto per questo evento: 10… senza dubbio…

Cena a Milano: due righe per appuntare la cena che abbiamo fatto la sera di sabato. In programma c’era un ristorante tipico milanese (che dopo l’esperienza con il sushi del giorno prima, che mi è piaciuta tantissimo, avevo voglia di un po’ di milanesità 100%), ma causa overbooking abbiamo ripiegato su un ristorante in centro consigliato da Lele. Pochissime persone (il sottoscritto, Lele, Valeria, Rossella+Mario+la bellissima Rebecca), pizza davvero buona e… la cotoletta alla milanese più immensa che abbia mai visto in vita mio. Dico… era MOSTRUOSAMENTE grande!!! Riempiva un piatto da pizza intero… e non a caso sul menù era indicata come "orecchio d’elefante". Tante chiacchiere, tante risate, la bellissima Rebecca (che è stata la protagonista di uno dei miei scatti più fortunati) in braccio a mamma e papà… insomma, una cena intima e molto piacevole. Grazie a Rossella e Mario, grazie a Lele, grazie a Valeria… ed un bacio a Rebecca.
Voto per questo evento: senza voto… non si possono votare le emozioni

La vita, il blog ed i social network: come ho detto in apertura, è un periodo "incasinato". Vorrei tanto avere tempo per tutto, ma non ci riesco. Aggiungete anche che sto preparando una "chiacchierata" dal titolo: "Everything Social: dai social network ai social media" che terrò all’Università Statale di Milano lunedì 26 maggio nel programma del corso di Informatica Giuridica (grazie al prof. Andrea Rossetti per avermi invitato come ospite, spero di essere all’altezza dei nomi che mi hanno preceduto). Altri impegni sono in programma nelle prossime settimane (fortunatamente niente di paragonabile al periodo appena trascorso), se volete seguire i miei spostamenti (e magari prendere un aperitivo) iscrivetevi a Dopplr ed aggiungetemi come amico. Se volete darmi una mano… accetto candidature per un ruolo da segretaria (bella presenza, eh!)(scherzo, amore!!!) :P
I social network (Twitter, Facebook, LinkedIn) li sto trascurando un po’ (tranne in rari momenti liberi, quando scrivo un po’ di più e mando in crisi le persone) perchè davvero ci vorrebbero 20 occhi per seguire tutto. I blog… scusatemi, non ne leggo uno da tempo immemore e mi sono perso quasi tutti i post che hanno parlato dei vari BarCamp. Se mi avete citato e non vi ho risposto con un commento, non è per cattiveria o menefreghismo… davvero.

Spero di tornare presto alla "solita vita". Anche perchè… non sono mica Luca Conti, io… :P

Feb 112008
 

Post scarno, essenziale e SENZA link ad altri blog o post (se vi va trovateveli voi).

Un po’ di tempo fa vi parlai della "begasfera", ovvero del diffuso malcostume di divertirsi a litigare fra blogger, accusando questo o quello di chissà quali malefatte. Allora era colpa delle classifiche, ora è colpa di presunti "regali" fatti a chi ha partecipato all’evento Microsoft.

Ho letto TANTE cose davvero ridicole al riguardo (sopratutto da parte di chi NON c’era). Ho letto della "mancanza di contenuti" dell’evento: peccato che i contenuti ci fossero (vedi il mio liveblog, dove oltre del lancio di Mclips ho avuto modo di parlare di altro… ma evidentemente chi ama sparlare questo "altro" l’ha bellamente ignorato). Ho letto di persone che si stanno facendo il fegato amaro per una copia fantasma di Vista che UNA persona ha chiesto ed ottenuto, mentre gli altri (me compreso) hanno solo visto le scatole su un tavolino e ricevuto NULLA.

Ma dico… alla fine… non avete niente di meglio da fare? Alcune persone hanno dedicato ben due post sul proprio blog a discernere, analizzare, farsi seghe mentali su chi ha preso, chi non ha preso, chi ha dato, chi c’era, chi non c’era, chi voleva esserci. Se tale tempo fosse stato impiegato in maniera costruttiva (leggasi: scrivere post con dei contenuti utili per la collettività) non sarebbe stato meglio per tutti? Mah…

… ed alla fine devo biasimare anche me stesso, perchè a quei post inutili ho anche risposto cercando di argomentare (fiato sprecato, purtroppo) e scrivendo questo post (che non è altro che un amaro sfogo).

Insegnamento (personale) da trarre in queste occasioni: commenta scrivendo DUE PAROLE ("No, nessuno ha avuto niente") e fregatene di tutto il resto. Che di aria fritta se ne produce tanta, in giro.

Jan 292008
 

Così come alcuni amici (e colleghi blogger) sono stato invitato lunedì 4 febbraio ad un incontro/confronto con Microsoft Italia su alcuni interessanti (per me sopratutto) temi:

Numerose persone di Microsoft hanno piacere di confrontarsi liberamente con te su temi importanti che caratterizzano il mercato IT di oggi e di domani, quali interoperabilità e standard aperti, nuovi trend tecnologici e di business, web 2.0 e software+services, oltre a offrire la possibilità di approfondire tematiche relative a strategie e prodotti Microsoft.

In quest’ottica, alcuni responsabili di differenti settori della società avrebbero il piacere di incontrarti lunedì 4 febbraio dalle ore 18:00 a Roma presso lo Spazio Bocca di Dama, via dei Marsi 4, per capire il tuo punto di vista e i tuoi suggerimenti sulle tante tematiche che discuteremo nella serata. Tra coloro che interverranno vi sarà Mario Derba, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Se mi leggete da un po’ saprete già che il mio lavoro di maledetto sysadmin è proprio su sistemi Microsoft, ed in passato ho già avuto modo di testare e parlare diffusamente di vari loro prodotti (a partire della varie beta di Windows Vista, prima che venisse lanciato, fino alle varie beta di Office 2007).
Proprio per questo parteciperò con piacere a questo incontro, sopratutto in vista del lancio di Windows Server 2008 e SQL Server 2008 che ci sarà a fine febbraio.

Così come Luca, avendo la possibilità di confrontarmi direttamente con il top management di Microsoft, ho pensato di estendere "virtualmente" l’invito a tutti voi: se avete domande/dubbi/curiosità che volete siano portati direttamente in casa Microsoft, fatemelo sapere con un commento. Non posso assicurarvi che tutte le domande troveranno una risposta (non ci sarò solo io, l’incontro non durerà tutto il giorno e le domande ed i temi da trattare saranno presumibilmente tanti) ma farò il possibile! ;)

Leggendo i commenti sui blog di Luca e Alessio, ho pensato di creare qualche FAQ, onde evitare polemiche e discussioni non costruttive:

Perchè sei stato invitato tu e non noi?
Ah… vorrei tanto saperlo! Scherzi a parte, probabilmente è perchè sui software di MS che io mi guadagno il pane… o anche perchè chi mi ha invitato mi conosce personalmente… o anche perchè ho una platea abbastanza vasta da interpellare… o anche perchè… boh… non vi bastano come motivi? :D

Ah, ho capito… è stata invitata la solita "casta"?
Mah… forse si… forse no… forse forse… :P

E’ un incontro aperto?
No, è un incontro chiuso

Verrai pagato (o ti faranno dei regali) per andarci?
Ahahah… magari! Purtroppo devo ancora lavorare 6 ore al giorno in ufficio per campare… :D

Ma ti offriranno almeno la cena?
No, direi di no… al punto che la cena ce la stiamo organizzando noi:P

Parlando di cose serie: potrai fare tutte le domande che vorrai?
Beh… potrò fare "delle" domande, compatibilmente con il tempo a disposizione di tutti.

Potrai dirgli che Windows fa cagare e Linux (o Mac) sono il meglio?
Suppongo che gli sia già stato detto tante volte… avrebbe senso ripeterglielo? :P

E’ la solita iniziativa commerciale per farsi pubblicità con i blog?
No, penso di no

Spero di aver soddisfatto un po’ di curiosità e di riuscire quindi a raccogliere solo commenti intelligenti e non inutilmente polemici/provocatori, anche perchè credo che opportunità di essere ascoltati direttamente in questo modo non capitino tutti i giorni. Quindi… se volete… vi rinnovo l’invito ad intervenire alla discussione. ;)

Dec 082007
 

 blogcamp … ed è nuovamente tempo di BarCamp! :)

Questa volta tocca al PiùBlogCamp, camp che chiude un 2007 ricco di eventi e che si terrà domani, domenica 9 dicembre durante la fiera Più Libri Più Liberi, presso il Palazzo dei Congressi all’EUR.

Lo staff che l’anno scorso ci ha regalato PiùBlog, quest’anno ha deciso di scegliere la formula dei BarCamp, rendendo quindi collaborativa la conferenza tenuta l’anno scorso. Evento che sulla carta vede tante persone (oltre 150) e che io purtroppo sarò costretto a perdermi, causa circostanze contigenti. Peccato perchè mi sarebbe piaciuto molto partecipare.

Cito direttamente dal wiki del camp:

Il 2007 è senza dubbio l’anno del Web 2.0 della “blogosfera” e dei Barcamp, un fenomeno che ha caratterizzato il dibattito attorno ai temi della rete e dell’innovazione in Italia e nel resto del mondo.
PiùBLOG, antesignana delle manifestazioni dedicate alla “blogosfera”, trasforma in BarCamp l’ultima delle sue giornate di convegni: una non-conferenza organizzata nell’ambito dell’evento alla fiera della Piccola e Media Editoria "Più Libri più liberi", al Palazzo dei Congressi di Roma.
L’anno scorso la fiera Più Libri più liberi ha registrato un successo straordinario con 50.000 visitatori e +Blog ha offerto 4 giorni di dibattiti su diversi temi legati ai blogs e a Internet.
Quest’anno a +BlogCamp 2007 tireremo le somme di un anno di barcamp, faremo bilancio di quello che è successo. Una chiamata a raccolta dei barcampers per lanciare le idee verso il 2008 e continuare a “fare rete” anche al di fuori degli "addetti ai lavori".

In occasione del BarCamp è stata organizzata l’immancabile cena (chiamata +PiùCena) che si terrà al Tatà di piazza Guglielmo Marconi, questa sera alle 21.15. Anche in questa occasione i partecipanti saranno numerosi e non ho dubbi che ci sarà sicuramente da divertirsi (e chissà, magari qualcuno improvviserà uno streaming live della serata).

Non mi resta che augurare ai partecipanti di cena e BarCamp buon divertimento.

Oct 202007
 

Mi sono astenuto fino ad ora dal parlare (o meglio: sparlare, come hanno fatto in molti) sul disegno di legge Levi che riforma l’editoria e che tanto sta facendo parlare tutta la blogosfera, ma è giunta l’ora che dica la mia cercando di far capire che NON è più il caso di preoccuparsi, lanciare petizioni ed aprire diversi gruppi su Facebook contro questo disegno di legge.

Innanzitutto stiamo parlando proprio di un disegno di legge, NON un decreto legge, NON una legge.
Come tale, un disegno di legge è suscettibile di modifiche in fase di esame da parte delle Camere, e benchè la preoccupazione di molti poteva essere sicuramente giustificata (dal momento che il testo del Ddl è effettivamente "pericoloso" così come è posto, proprio perchè potrebbe essere interpretato a danno dei blogger di tutta Italia), alla luce delle dichiarazioni dello stesso Levi in prima battuta (ben riassunte in questo post di Elena che a sua volta cita Gianni Cuperlo) che chiaramente dice che NON è nello spirito del legislatore colpire i blogger equiparandoli in alcun modo agli editori (ok, non era nelle intenzioni, ma il testo è così mal posto che li colpirebbe ugualmente) si poteva essere già ragionavolmente rassicurati.

Beh… non ci vuole un genio per capire che un blogger è lontano anni luce da un editore elettronico e che oltretutto non ha alcun interesse nel registrarsi al ROC (Registro degli Operatori della Comunicazione) per usufruire dei contributi per l’editoria.
Per cercare di chiarire ulteriormente i dubbi (legittimi) sollevati dai tanti blogger, deputati e ministri preoccupati è intevenuto proprio il ministro delle Comunicazioni Gentiloni che ha ammesso l’errore dicendo chiaramente che il Ddl è sbagliato per come è posto perchè ammetterebbe gravi errori di interpretazione, e che sarà sicuramente modificato in fase di esame da parte della Camere, onde evitare di colpire appunto i blogger e chiunque non sia realmente un editore online.

Ergo… penso che ora si possa smetterla di diffondere il panico ma comunque è bene tenere una "vigile attenzione" per far si che non si dimentichino di modificare un Ddl che è una vera idiozia per come è stato scritto.