Sep 202008
 

Tutti (o quasi) conoscete Tumblr e la “rivoluzione” che ha portato nel mondo del microblogging.
In pochi, però, conosceranno il servizio che vi presento oggi e che ha delle interessanti potenzialità.

Soup è un nuovo servizio di microblogging che unisce alle feature presenti in Tumblr (ovvero la possibilità di inserire velocemente post, immagini, video, quote ecc.  tramite dashboard o bookmarklet) una inedita (per questo genere di servizi) funzione di lifestreaming che rende possibile aggregare in Soup anche contenuti prodotti da altre piattaforme come:

  • Tumblr
  • Flickr
  • Delicious
  • Digg
  • Ipernity
  • Last.fm
  • Mister Wong
  • Twitter
  • Plurk
  • Sevenload
  • Yigg
  • YouTube
  • StumbleUpon
  • Vimeo
  • Zooomr
  • Feed RSS

Interamente AJAX powered, presenta un’interfaccia semplice ed intuitiva che, a differenza di Tumblr, vi permette di “postare” direttamente dalla vostra pagina senza dover ricorrere alla dashboard o alla bookmarklet.

Tramite il pannello di controllo (slide in laterale) è possibile personalizzare gli elementi dell’interfaccia da mostrare, cambiare skin (scegliendola fra le quattro già presenti o creandosela via CSS come in Tumblr), impostare il posting via mail ed il dominio personalizzato, aggregare le fonti del proprio lifestream, gestire i gruppi.

Tutte le modifiche all’interfaccia appaiono in tempo reale, mentre i nuovi elementi del lifestream vengono scaricati e resi disponibili per la visualizzazione dopo un refresh.

Soup è una delle sette startup vincitrici del Seedcamp 2008, e ciò significa che riceverà fondi ed investimenti dai vari venture capitalist interessati.

Ah… stavo cercando di dare “forma” ad un lifeblog che aggregasse un po’ dei miei contenuti (principalmente foto, ma anche testi e foto prodotte “in mobilità” via iPhone) ed ho scelto Soup come piattaforma. Potete trovare questo esperimento qui: http://life.giovy.info.
Tutti i contenuti postati dall’iPhone vengono da un Tumblr che li riceve direttamente da Tumblrette, una fantastica applicazione che rende semplice e veloce postare su Tumblr.

Giudizio di Giovy: se amate Tumblr ma cercate “qualcosa in più” per renderlo più flessibile e potente, Soup.io potrebbe essere la soluzione giusta. Al momento non dispone ancora di API pubbliche ma… non dubito arriveranno in futuro, insieme a molte altre interessanti feature.

  6 Responses to “Soup, tumblelog con lifestream incorporato”

  1. Io sto usando tumblr come backup dei miei twit: secondo te questo soup funzionerebbe meglio per realizzare questa funzione particolare?
    Così come è ora non mi va bene: perde qualche twit per strada e li salva agli orari che vuole lui –> http://twitter.alblog.it/

  2. in un primo momento volevo usare tumblr come lifestream aggregator, e infatti ho anche chiesto (ed ottenuto) che mi elevassero il numero max di feed aggregabili

    ma poi mi son reso conto che non (mi) serve un aggregatore dei feed che ho sparsi in giro, che *reblogghi* tutto, diventerebbe illeggibile

    credo che questo servizio lo svolga meglio friendfeed, che di tutti i feed in ingresso compone un nuovo flusso di testi brevi, piu’ facilmente scorribile, linkati alle fonti, e pronti per essere commentati

    insomma, il lifestream aggregator ideale per me e’ piu’ simile ad un indice (directory) che non ad un minestrone (soup), com’e’ in FF appunto

  3. Certo che la cosa si fa stressante se ora bisognerà seguire anche Soup.. Per ora rimango su FF..

  4. E non dimentichiamoci di SweetCron… che sembra proprio la soluzione DIY di questo Soup…

    Chi la spunterà?

    Sinceramente, non mi sento un first-mover e quindi attenderò.

  5. Bella la foto. Tutti i diritti sono riservati :D

  6. Ottimo articolo.

 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>