Dec 032007
 

Quante e-mail ricevete al giorno?
E’ questa la domanda principale che mi sento di farvi oggi… e la risposta a questo interrogativo potrebbe influenzare anche quella all’interrogativo successivo: che rapporto avete con la posta elettronica?

Ricevo qualche decina di mail al giorno (tranne quando invito un po’ di amici a provare qualche nuovo social network, ed allora le decine diventano centinaia) e se mi allontano di casa per qualche giorno e non posso controllare la posta, al ritorno inevitabilmente devo impiegare tanto tempo per venirne fuori.

Quando sono davanti al computer, però, la posta elettronica è una delle cose che accompagna lo scorrere della mia giornata; la ricevo in tempo reale, la leggo in tempo reale (se non sono impegnato, of course) e se è necessaria una risposta, la mando appena il tempo me lo consente.
Da un po’ di tempo la posta elettronica mi accompagna anche quando sono fuori casa, grazie a Vodafone Mail che mi permette di riceverla in tempo reale.

Tutto ciò grazie anche a Gmail, che rende l’utilizzo della posta elettronica veloce e produttivo; se avessi dovuto utilizzare le vecchie webmail (per capirci: Alice, Libero ecc) probabilmente avrei continuato ad utilizzare la posta elettronica da un client, mentre adesso la utilizzo quasi solo online.
Del resto, viviamo in un’epoca di connettività pervasiva, e restare attaccati al web è come restare attaccati ad un cordone ombelicale che diventa difficile staccare.

Attendo con ansia (e pare che il momento si stia avvicinando velocemente) il momento in cui Gmail sarà disponibile anche in modalità offline, grazie a Google Gears; avere le proprie mail con sè (beh, non tutte chiaramente, ma almeno quelle ricevute negli ultimi giorni), poter rispondere e prepararne altre da inviare poi appena stabilita una connessione con la rete.

Definendo quindi in linea di massima alcune categorie, mi piacerebbe sapere voi che rapporto avete con la posta elettronica:

  1. La scaricate una volta ogni tanto, quando vi ricordate di farlo
  2. La scaricate con un client o la controllate via web alcune volte al giorno
  3. La ricevete in tempo reale quando siete al computer, ma se non ne avete la possibilità non avete problemi ad abbandonarla
  4. La ricevete in tempo reale sempre ed ovunque, usando smartphone, palmari o BlackBerry
  5. Se non ricevete e-mail ogni minuto quando siete svegli (ed a volte anche quando dormite) non riuscite a vivere

Io appartengo ad una categoria intermedia fra le 3 e la 4… più verso la 4, specie quando sono in giro. E voi? 😉

  55 Responses to “Che rapporto avete con la posta elettronica?”

  1. Tempo reale in ufficio, push mail fuori ufficio e a casa.

  2. Tempo reale a casa e in ufficio la controllo una/due volte.
    Non uso il spesso il cellulare che odio, quindi chiedo ad amici e conoscenti di mandarmi mail invece di SMS.

  3. tempo reale in ufficio e a casa, che per me e’ indispensabile. qualsiasi cosa passa da li’.
    fuori e’ fuori, e quindi nisba 😉
    addicted, e felice di esserlo.

  4. Per quel che mi riguarda sono a livelli paranoici solamente quando so che devo ricevere mail per i lavoro (leggasi: foto inoltrate, comunicati stampa etc etc..) fino a quando non li ricevo continuo a controllarla…a parte quello che penso sia legato più alle esigenze della redazione che non a mia inclinazione personale direi che rientro tra l’1 ed il 2….

    ciaoz

  5. A metà strada tra la tre e la quattro, più verso la tre: client GMAIL sempre aperto, cellulare se proprio sono obbligato.

    In linea generale è il sistema di comunicazione che mi annoia di più. Ricevo tra le trenta e le cinquanta mail al giorno [senza contare lo spam] e sono quasi tutte rogne. Peggio della posta reale… 🙁

  6. Mi son fatto la stessa domanda anche io sul blog: credo una via di mezzo tra tre e quattro come modi d’uso della mail. Ti vorrei segnalare questo articolo che utilizza i dati di uno studio.

  7. Allora vediamo un pò.

    Ricevo dalle 10 alle 15 mail al giorno, che leggo in tempo reale quando sono al computer (benedetto sia il Google Notifier) mentre quando sono in giro per adesso nisba (costa troppo per le mie tasche) e rispondo ovviamente appena posso.

  8. 3, decisamente tre.
    🙂

  9. La 2, ultimamente anche con il cellulare tramite il www3 di tre appunto, ma proprio quando non ho un pc connesso sottomano, altrimenti webmail appena posso.

  10. appartengo sicuramente alla 4 (advanced..) gmail sempre aperto su computer / telefonino / ipodtouch, tranne quando dormo (ma se mi sveglio per fare plinplin lungo il corridoio guardo il touch ..)
    ps: sistema l’ora! questo commento proviene dal futuro!

  11. Mmm, direi terza categoria. Tempo reale quando sono in casa. La abbandono quando sono fuori per poi controllarla appena possibile attraverso il primo oggetto connesso ad internet che mi passa di mano. Ed in questo Gmail dimostra tutta la sua utilità! Non ricordo neanche più com’è fatto un client desktop. 🙂

  12. 3 (tendente paurosamente al 4 negli ultimi tempi) in certi momenti ma se devo concentrarmi su qualcosa diventa 0 (ovvero via da qualsiasi programma che possa interrrompere: skype, IM, …)

  13. è un rapporto in continua evoluzione ed anche un po’ umorale.
    fino ad un paio di anni fa stavo giorni senza leggerle. ora sono decisamente al punto 3. potrei inavvertitamente scivolare al 4 … ma con calma.. 😛

  14. Assolutamente addicted, sempre aperta al pc (con relativo plugin di Firefox che segnala l’arriva di nuova posta su Gmail), push mail appena installato sul mio palmare!!

  15. Client perennemente aperto a casa…
    Fuori, se mi collego è una delle prime cose che cerco di controllare.
    Tra qualche giorno vivrò in simbiosi con un bel MacBook… sicuramente aumenterà la mia dipendenza dal client di posta anche quando sono fuori casa! 😉
    Ciao,
    Emanuele

  16. anch’io tra la 3 e la 4: controllo la posta ogni 10-15 min (se sono in ufficio da gmail, se sono a casa da windows mail). anche quando non sono davanti al pc la controllo almeno un paio di volte all’ora dal palmare… credo che ricevo più di 50 email al giorno… 1\4 del quale vengono cestinate 🙂

    ciao giovyyyyyyyyyyy

  17. leggo la posta circa tre volte al giorno: la mattina prima di pranzo, il pomeriggio e la sera prima di andare a dormire. ho sempre pensato che una email è comodissima, ma non per lavorare in tempo reale, soprattutto perchè in questo modo non si stacca mai.
    se sono in vacanza uso il pda, ed a meno che non stia aspettando qualcosa di urgente la leggo una volta ogni paio di giorni.
    in questo modo rispondo solo alle mail che meritano veramente una risposta, eliminando per morte naturale tutti coloro che potrebbero fare a meno di scrivermi….

  18. appartengo al tipo 3 per ora…perchè la connessione dati la pago e anche cara…
    appena trovo una soluzione di tariffazione dati flat immagino mi vedrete diventare facilmente 5

  19. ci farei un post ad-hoc…
    per ora faccio felice la mia pigrizia e ti commento, poi si vedrà

    Io sono nel profilo 1, per scelta.
    Il messaggino “hai nuova posta” deconcentra, rompe il ritmo, quindi la produttività cala.
    Meglio leggere la posta quando si ha tempo, se qualcuno ha un urgenza chiama al cell, se non ha il tuo numero di cell non può avere urgenze per te.

    Se non ho tempo per rispondere, perchè dovrei leggere la mail? Quando ho tempo per rispondere leggo la posta, rispondo etc etc, se la leggo quando non ho tempo finisce che la lascio nella INBOX per l’eternità.

  20. senza dubbio 3

  21. La 3. Passo gran parte della giornata davanti al computer.
    Ciao! 🙂

  22. Ricevo alcune decine di email al giorno e sono perfettamente in categoria 3.

    Non per scelta filosofica ma sono per scarsità economica: ho un vecchio cellulare che fa solo il telefono.
    Se non fossi in ristrettezza avrei uno smartphone e sarei a cavallo tra 3 e 4.

    Completamente 4 non credo ma fino a quando non avrò un oggetto che mi permetterà di controllare le email sempre non so dire 😉

  23. Anch’io utilizzo esclusivamente la webmail…ma a differenza tua uso Yahoo! il quale mi permette di utilizzare anche della e-mail temporane che di solito utilizzo per iscrizioni ai forum o altre cose di cui non mi fido (sto attentissimo allo Spam). Gmail l’ho attivata per il mio blog ma sinceramente non mi trovo cos’ bene come con Yahoo! Sarebbe bello poter migrare da una webmail all’altra portandosi appresso il proprio indirizzo ma questa è un’altra storia..credo che la partita se la giochino tra Yahoo, Gmail e anche Hotmail non sembra scherzare. Io ne ricevo una 10 al giorno e spesso anche delle newsletter che grazie a Yahoo! mail filtro in apposite cartelle e spesso rimangono lì anche x settimane. Credo di essere un maniaco della mail, ma più a livello di ordine … non sono x la consultazione a qualsiasi posto e da qualsiasi luogo e poi Yahoo! ha lo spazio infinito…quindi non ho mai paura che si riempia con il rischio di non riceverne altra. Sembro quasi uno che fà la pubblicità a Yahoo! Mail ma sinceramente sono soddisfatto del prodotto. Provare per credere.

  24. Diciamo che con la posta elettronica ho un ‘rapporto occasionale’…. Quando sono al computer ogni tanto…

    Categoria 2.

  25. Direi categoria 3… ci manchi solo che inizia a controllarla anche sul cellulare!

  26. L’email e’ la web-application che preferisco. Non ha pari.
    Ora lo confesso, ma negherei di fronte a qualsiasi testimone:
    il mio rapporto con l’email temo che possa definirsi in un solo modo:
    ossessivo compulsivo.

    Sono sulla 4 piena, e con qualche picco della 5, quando aspetto email importanti.

    Lo so devo farmi curare.
    🙂

  27. ecco….magari non 100….ma una ventina al giorno sicuramente….

    Interessante quel servizio di google per la modalità off-line

  28. Sono in categoria 3 ma con un’autonomia sempre piu’ ridotta con il passare degli anni. Ricevo un numero particolarmente elevato di mail che pero’ sono velocemente catalogate per mailing list da GMail… quindi quelle che passano per la inbox sono una cinquantina al giorno, non di piu’.

    Ciao, f.

  29. la 3, ma non era meglio includere anche un sondaggio?

  30. tempo reale se sono davanti ad un pc.
    anche io preferisco la email a sms o a telefonate

  31. credo una volta l’ora….anche due, quando sono fuori uso il Sony p1i che automaticamente mi avvisa

  32. Assolutamente categoria 3 😉

  33. Aggiornamento spaspodico di gmail (che fa da mega-contenitore di tutti i miei account) + mailplane (che mi avvisa con un sonoro) quando sono in ufficio.
    In giro E61 + client gmail e passa la paura!
    A casa, durante la notte dormo con l’ibook 12 su comodino..che uso per leggere feed o articoli interessanti o quale ebook che non mi va di stampare . Ma sempre con gmail aperto 😉

    Direi a cavallo tra 4 e 5 (ahimè).

    Devo farmi curare?!?

  34. Ogni giorno e più volte al giorno, sempre via web perchè ho 3 account da 3 provider diversi, il modem del portatile si è rotto e scrocco alice ADSL .
    Ricevuto più da hotmail e devo ancora scoprire se esiste l’alert…qualcuno mi illumina a riguardo?
    Per ora niente Internet mobile…ogni tanto ho bisogno della mia privacy 🙂 e dormire sonni tranquilli anche se il giorno dopo mi aspetta un po’ di spam al varco.
    Tempo fa accendevo il pc prima di lavarmi alla mattina: ma ora sono guarita. Forse.

  35. Per quanto mi riguarda la controllo in tempo reale via IMAP su client Mail e quando sono in giro ho gli indirizzi più importanti sempre con me, grazie al BlackBerry.

  36. Io per fortuna ricevo poche mail!! 😉

    Comunque, concentro la lettura della mia posta in due momenti della giornata… all’ora di pranzo e la sera! Rigorosamente via web!

  37. 3, con un centinaio di mail in media… 🙁

  38. Guardo molto spesso la posta eletronica…più per noia che per altro ma direi che mi trovo tra 2 e 3.

  39. Sette giorni su sette, 16 ore su 24, aperta Mail (per lavoro)
    Dal lunedì al venerdì sera mi tocca controllare anche un’altra casella su web (diciamo ogni 15 minuti, sempre per lavoro).
    A volte, dato che sono l’unica qui dentro a sapere l’inglese come l’ave maria devo controllare anche un’altra casella di posta su web (sempre per lavoro)
    Come se non bastasse ci sono 2 account su myspace con relativa posta da controllare sempre per lavoro (diciamo 3 volte alla settimana).
    In un’altra vita ero una postina forse.

    Per diletto controllo ben 1, 2, 3, 4 caselle di posta su web (non parlatemi di account multiplo su gmail perchè ogni tanto il buon signor g mi lascia a piedi, indi per cui va bene così).
    Ma la maggior parte delle volte impiego 5 minuti per ciascuna, dato che mi arriva solo spam e comunicazioni di vari social network a cui sono iscritta (per lo più add). Ma niente di che.

    Sabato e domenica l’orologio biologico mi obbliga a mettere in pausa il cervello…anche perchè non ho assolutamente voglia di perdere tempo dietro lo spam anche in quei giorni.

    In che categoria sono? Ho perso il conto
    😀

  40. Dipendenza, ci lavoro quindi gli account gmail sono sempre sotto controllo grazie a Gmail Manager , avviso alla ricezione , l’altra posta (sempre di lavoro ma non inerente alle mie attività online) invece la scarico ogni tot ore non è mai urgentissimo. Account ne ho tanti …troppi fortunamente diversi raggruppati in un’unico Gmail.

  41. Perfettamente nella categoria 2, anche se a volte sto male se scaricando la posta… non ne vedo una!!!

  42. mi posiziono comodo comodo nel 4! anche se spostarmi un po’ nel punto 3 non mi dipsiacerebbe 😉

  43. In ufficio Outlook che controlla ogni minuto, non potrei lavorare senza…
    Gmail sempre aperto quando posso, se sono fuori casa o impossibilitata soffro, e risolvo con software installato su Nokia 6680 e rapida connessione per vedere cosa c’è di nuovo…

  44. 3 tendente sempre piu’ al 4. non ho l’email push ma faccio push dei pulsanti del mio cellulare finche’ non riesco a controllare tutte le mie caselle. massimo ogni 30′ se no comincio ad andare in iperventilazione 🙁

  45. Rientro senz’altro nella categoria 2.

    Quoto il discorso Gmail: ha stravolto il (pessimo) concetto di web-mail che avevo.

  46. sono stabilmente nella categoria 3, ma solo perché non ho ancora preso abitudini “wireless”. uso gmail e leggo solo da web, ma la posta è sempre aperta e mi accompagna per gran parte della mia giornata. se devo staccarmi lo faccio senza molti problemi, ma se mi capita di stare per due o tre giorni senza computer o lontano da casa e dall’ufficio, comincio a cercare disperatamente degli internet point… ricevo in media un centinaio di mail al giorno. una buona percentuale vengono da alcune mailing list.

  47. 4 col botto (5 è vicino ma cerco di depurarmi ogni tanto)

  48. 4ta categoria. Ricevo dalle 150 alle 200 e-mail al giorno. Certi giorni piu’ di 300.

  49. Beh.. vorrei tanto utilizzare il cellulare per la mail.. e infatti sono passato a tim per questo.. facendo tutto incluso.
    Comunque la mia logica sta diventando in sostanza quella di avere tutto completamente sul web nulla sul pc..
    (proprio per questo sono un po’ incazzato con il server di posta della società per cui lavoro che mi obbliga a dover utilizzare outlook per avere una mail performante)…

Leave a Reply to deeproland Cancel reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.