Sep 262007
 

Quanti feed leggete?
Se il numero è compreso fra 1 e 10, NON avete bisogno di questo servizio.
Se il numero è compreso fra 10 e 100, probabilmente ne avete bisogno.
Se il numero è superiore a 100, sicuramente ne avete bisogno.

Non so voi, ma io "dovrei" seguire (dovrei perchè mi piacerebbe tanto avere il tempo per farlo) 329 feed (tanti ne conta al momento Google Reader di sottoscritti).
Ovviamente è impossibile seguirli tutti, e per cercare di farlo li ho categorizzati in base alla priorità (e in un BarCamp spiegavo anche ad alcuni amici i criteri che ho utilizzato). Ma… anche così a volte mi diventa difficile seguire persino i feed "ad alta priorità", italiani ed esteri.

Come fare? Beh… io sto provando FeedHub..

feedhub_logo.jpgFeedHub è un nuovo servizio Web 2.0 (AJAX powered) che vi permette, dopo avergli dato in pasto un file OPML con i feed che volete seguire, di ottenere un singolo feed che (a vostra scelta):

  • includa solo le cose più interessanti
  • escluda solo le cose meno interessanti
  • contenga un numero di post a vostra scelta (x al giorno) oppure una percentuale rispetto al totale (l’x% di tutti i post)

Con che criterio FeedHub sceglie i post da mostrarvi? Semplice: raggruppando quelli che sono i "meme" (o le discussioni) più attive in quel momento, in base al numero di volte che ricorrono ed alle tematiche che trattano i blog che seguite. Esempio: se seguite sopratutto blog tecnici e qualche blog politico, FeedHub rileverà più argomenti tecnici e ve li mostrerà in prevalenza, assegnando un peso minore ai blog politici.

Ma… il bello è che potete anche intervenire personalmente, quando ne avete voglia, giocando con i pesi da dare ai vari argomenti…

Clicca sulle immagini per ingrandirle

feedhub_screen.jpg

Nella finestra sopra vedete i "meme" attivi, con il peso che hanno nelle discussioni attive in quel momento; più un argomento è in alto, più sarà rilevante nei feed mostrati. Se un argomento per voi è più interessante di quanto valutato da FeedHub, non dovrete fare altro che spostarlo dalla zona in cui si trova ad una "a più alto valore"; stesso discorso se un argomento vi interessa meno o non vi interessa affatto.

Il risultato sarà un feed (o più feed, è possibile anche averne diversi, scelti fra fonti diverse e con pesi diversi) con gli argomenti più interessanti e che potrete interattivamente modificare seguendo i link presenti in ogni post "filtrato" da FeedHub, decidendo di abbandonare quella sorgente, modificarla o modificare il meme o non mostrare altri post come quello che state segnalando.

feedhub_screen2.jpg

Giudizio di Giovy: per chi si trova giornalmente a seguire moltissimi feed, FeedHub potrebbe essere provvidenziale e permettere di risparmiare tanto tempo, seguendo solo le discussioni realmente di proprio interesse. Il sistema "apprende" con l’uso le preferenze dell’utente, affinando il filtraggio che viene fatto. Dategli un’occhiata… magari non riuscirete più a farne a meno… 😛

  21 Responses to “FeedHub, feed concentrati sui vostri interessi”

  1. Io ne seguo 70 e per ora riesco a starci dietro: ho tempo libero di notte (dormo poco).
    Appena comincerò a non farcela più credo che valuterò questo interessante strumento!

  2. Grazie per la segnalazione, non vedo l’ora di provarlo!
    Leggi 329 feed ??? Io una cinquantina e già mi sento un eroe! 😀

  3. Uh, il mio feed in primo piano…ma grazie!!!

  4. Personalmente preferisco il vecchio sistema, divido in GR i miei feed per temi, ho poi una categoria “da leggere” dove metto i feed che leggo tutti i giorni.
    Poi scorro i feed per categoria e leggo il titolo se il titolo è interessante (l’importanza dei titoli 🙂 ) lo leggo altrimenti clikko su marca come letto.

    Non sempre leggo , anzi quasi mai, i post ricorsivi , se tutti parlano della stessa cosa alla fine ripetono sempre le stesse cose e allora leggo solo quello di chi è nella mia categoria “da leggere” e da li eventualmente leggo i commenti e seguo i link 🙂

    Ciao

    wolly

  5. Non mi stancherò mai di scrivere che, chi lavora nel settore IT, deve fare della lettura quotidiana dei feed una missione.
    Personalmente seguo quasi 300 feed senza grandi problemi (siamo sempre nell’ordine di 250-300 articoli nuovi al giorno), ma ammetto che un filtro che possa eliminare doppioni, privilegiando fonti “fidate”, sarebbe molto interessante.
    Vediamo come funziona questo feedhub..

  6. Si ne ho letto ieri e mi sono iscritto,volevo parlarne anche io ma non ho avuto tempo per testarlo. Credo che il futuro più che nei blogroll sia nella condivisione dei file OPML e in tool come questi che creano feed customizzabili al volo non solo online ma anche con un Feed Reader qualunque.

  7. Niente male davvero, ottima segnalazione vediamo se è effettivamente più pratico per gestire i 100 e passa feed 🙂

  8. Io ne seguo anzi dovrei seguirne pure più di te magari lo provo anche se a me solitamente interessano proprio le cose meno gettonate sono dubbiosa sul sistema di “importanza” del software

  9. Potresti scrivere un post per descrivere i tuoi criteri di categorizzazione (se non l’hai già fatto)

  10. Stavo appunto per scriverlo: potresti descriverci i tuoi criteri di categorizzazione? 😉

  11. Mi aggiungo anch’io alle precedenti richieste 🙂

  12. Io seguo quasi senza problemi circa 150 fonti, e preferisco selezionarmi quello che voglio leggere, e commentare, manualmente. Penso che proverò ad usare feedhub come aggregatore di notizie specifiche. Per la precisione per monitorare le agenzie di stampa e i blog che decido io (usarlo a mo di google news in pratica)

    Vediamo come se la cava

    Grazie della segnalazione!

  13. anche io sarei curioso di sapere i tuoi criteri di classificazione se possibile ovviamente 🙂

  14. la fregatura dei feed, è che alla fine leggi sempre gli stessi blog. bellissimi ed interessantissimi e divertentissimi, ma se già fai fatica a leggere i tuoi feed, come trovi il tempo per “scoprire” nuovi blog?
    dai estrai dal tuo cilicndro magico una soluzione a questo mio dubbione! grassssie

  15. lo proverò molto presto. Seguo ad oggi circa 160 feed… però Google Reader mi piace troppo per abbandonarlo e poi con l’estensione per Firefox che mi aggiorna quando ce ne sono di nuovi è ancora meglio. Comunque proverò anche questo…

  16. condivido l’idea di orsella: essere “impegnati” a leggere quotidianamente i propri feed diminuisce notevolmente l’aspetto della “scoperta/ricerca” di nuovi blog e autori.
    In ogni modo, i vari blogroll possono un po’ aiutarci.

  17. Tra le opzioni sulla lettura di feed manca 0 🙂

    ciauz

  18. Sembra interessante, lo vado a provare subito, spero che riesca ad aiutarmi. Io non leggo tanti feed quanto te, ma penso che adesso il mio reader conta circa 150 feeds!

    Alle volte mi chiedo se non sia solo una perdita di tempo! 😀

    Potrei dedicare molto piu’ tempo a scrivere! Chissa’!

    Ciao
    Francesco

  19. […] giorno fa parlavo di feed RSS e di come gestirli "meglio" aggregandoli in un’unico feed. Nei commenti a quel post qualcuno mi chiedeva il mio modo di organizzare i feed, e quindi… […]

  20. […] FeedHub, feed concentrati sui vostri interessi (via Giovy’s Blog) […]

  21. Il mio dubbio nell’utilizzare un servizio del genere è: come fai a non sapere che così ti occulta argomenti cui tu non penseresti ma che potrebbero interessarti? Io seguo una settantina di feed, la maggior parte fuffa, ma ogni tanto a sorpresa saltano fuoriu articoli interessanti. Se usassi feed hub riuscirei a scoprirli comunque?

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)