Jul 122007
 

Virus, spyware, trojan, hijackers, downloader, malware di ogni tipo…. ogni giorno dobbiamo combattere contro ogni genere di schifezza pronta a minare la nostra sicurezza (utenti Linux e Mac: non venitevene con la solita pappardella su Win che fa schifo per queste cose, già lo sappiamo).
Installare un antivirus è una pratica obbligatoria, così come tenerlo costantemente aggiornato. Ma alcune volte un antivirus (per quanto buono) non può bastare…

Non di soli virus, infatti, si può morire… ma anche di pagine web maligne che iniettano codice dannoso, di spyware che invia dati sensibili, di hijackers che dirottano la nostra navigazione verso lidi poco sicuri; spesso alcuni antivirus ignorano (o non li controllano affatto perchè non progettati per farlo) questo genere di cose. Come fare allora? Beh… il buon senso è sempre la prima cosa (evitate siti "sospetti" come porno gratuito, crack, warez ecc) ed Haute Secure potrebbe essere la seconda cosa… 😛

hautesecure_bannerlogo.gifHaute Secure è un nuovo servizio (lanciato da pochi giorni) che punta a proteggere i computer da quel genere di malware che alcuni antivirus potrebbero ignorare.
Attenzione: NON è un antivirus nè lo sostituisce, ma lo integra.

Come funziona Haute Secure?
Il funzionamento di Haute Secure si basa su una soluzione formata da tre componenti:

  1. il client di Haute Secure: blocca (impedendone l’avvio) i software maligni prima che questi possano nuocere al sistema; allo stesso modo blocca l’accesso a siti web che sono stati riconosciuti come maligni
  2. il database distribuito collaborativo: il client di Haute Secure riceve informazioni da un immenso database collaborativo che cataloga malware e siti dannosi, grazie anche alle segnalazioni che il client stesso invia quando identifica un potenziale pericolo; questo significa che se oggi il client Haute Secure identifica sul vostro computer un sito maligno, lo renderà immediatamente disponibile anche per tutti gli altri utenti di Haute Secure
  3. l’approccio "comunitario": proprio grazie alla comunità di utenti che usano Haute Secure, il sistema diventa sempre più funzionale e potente.

L’uso di Haute Secure è molto meno complesso di quanto potrebbe apparire; basta scaricarsi il client, installarlo e riavviare il PC. Non vedrete icone nella tray, niente finestre popup… tutto funziona in background e non ve ne accorgerete fino al primo potenziale pericolo bloccato; solo in tal caso riceverete una notifica dal software. Ovviamente potete personalizzarne il funzionamento da un apposito pannello di controllo.

Privacy: Haute Secure NON invia tutte le url dei siti che visitate, ma SOLO quelle dei siti identificati come maligni e SENZA inviare dati che possano in qualche modo identificare l’utente. Solo se decidete di partecipare attivamente alla community, il software invierà informazioni su tutti i siti che visitate.  Qui potete leggere la loro Privacy Policy.

Giudizio di Giovy: Haute Secure potrebbe essere un servizio interessante, anche se finora non ho ancora avuto modo di testarne l’efficacia (sarà perchè ho una navigazione piuttosto "pulita" e difficilmente visito siti pericolosi?). Certo è che un software che mira a rendere l’uso di Internet (e delle sue risorse) più sicuro merita sempre un’occhiata… 🙂

  15 Responses to “Haute Secure, protezione real-time da malware”

  1. Mi togli una curiosità: perchè alla fine dei post metti “giudizio di Giovy”? Quello che pensi di un servizio è implicitamente inserito nella tua recensione… è sempre stato così fin dagli storici ante-cristo… non esiste scrittore che sia oggettivo quant’anche parlasse dell’argomento che meno gli interessa sulla faccia della terra. E’ per questo che ti chiedono di recensire gli N95… seppure ne dicessi peste e corna non potrebbe non trasparire che l’oggetto è ricco… perchè lo è (hsdpa, videocamera di qualità, etc)… cioè, quella nota in fondo “giudizio di Giovy” è superflua indipendentemente da quello che ci scrivi dentro!

  2. @ MFP: non c’è nessuna necessità da parte mia di spiegarti queste cose. Il post lo scrivo come mi pare e non devo mettere conto a nessuno (tantomeno a te) sul perchè lo scrivo in un determinato modo. Saluti.

  3. Scusi MFP, ma anche il suo commento è superfluo… 😀

  4. uno a zero per il caporale giovy.

  5. L’osservazione è lecita ma Giovy ha scritto un post come se fosse una recensione, perciò la recensione “giornalisticamente parlando” DEVE essere obiettiva.

    Chi esprime un suo parere personale all’interno della recensione non sta facendo un pezzo giornalistico.
    E’ un autore, di un pezzo e non un giornalista.

    Attenzione, che queste cose a scuola non ce le insegnano mica…

    Giovy da quello che sò non è un giornalista e questa non è una testata ma un blog.

    L’impostazione è quella giornalistica, però, e questo mi piace. Infatti Giovy mette solo alla fine il suo parere personale, il suo “giudizio di Giovy”. Tutto quello che ha scritto prima di questa annotazione è una descrizione del servizio, con pro e contro. Come dovrebbero essere TUTTE le recensioni al mondo.

    ;D

    P.s. Devo ricordarmi di metterti tra i miei preferiti

  6. @ Sara e Luca: thanks! 🙂

    @ Helena: guarda… (volendo, ma con MFP non vale la pena) non avrei saputo esprimermi meglio! Grande Helena, e benvenuta! 🙂

  7. ma potrà giovy come ognuno di noi scrivere il cavolo che gli pare sul suo blog?
    Non ti piace…cambia sito…
    oppure salta quel pezzo “giudizio di giovy” quando leggi

    sei libero anche tu di fare così

  8. (utenti Linux e Mac: non venitevene con la solita pappardella su Win che fa schifo per queste cose, già lo sappiamo)

    Ok, non te lo dico 😛

    :mrgreen:

    giudizio del donzo: secondo me MFP c’ha grossa crisi…

  9. Lanciamo un meme su “MFP”? Facciamo finta che sia un acronimo ed inventiamo le parole che lo compongono… Oddio, in realtà è già un acronimo visto che sono le iniziali del suo nome e dei suoi cognomi (un nobile!), ma vabbè. 😀

    Inizio io:

    1) M(i) F(accia) (il) P(iacere)

    2) M(i) F(racichi) (le) P(alle)

    3) M(illanto) F(antastiche) P(uttanate)

    4) M(i) F(ai) P(ena)

    Passo la palla a voi.

    Giudizio di Maxime: a MFP, ma vedi d’annà……..

  10. Metti (un) Fesso (che) Parla

  11. Mi Faccio (le) Pere

  12. STRA-ROTFL! E’ la prima volta che sono contento che i commenti di un mio post vadano paurosamente OT… anzi… se volete continuare, fate pure… 😀

  13. Di solito leggo solo il “Giudizio di Giovy” ho poco tempo e sono pigro. 😆

    Poi per caso leggo anche il primo e il secondo commento (anche lo scroll mi scoccia usare)

    Poi per caso magari leggo anche qualche commento …..

    Il Blog e’ tuo e fai pure quello che ti pare. Condivido la tua risposta.

    Grazie molte del tempo che ci dedichi

    Genky

    PS: continua come ti pare io per il momento ti leggo

  14. @Maxime: abbiamo avuto la stessa idea…. 😀
    anch’io ieri pomeriggio in chat con Giovy ho inventato M(i) F(accia il) P(iacere)!!!!

  15. M(a) F(ossi) P(azzo)
    M(astro) F(rantuma) P(alle)

    Non resistevo proprio a sta cosa :mrgreen:

Leave a Reply to Overlord Cancel reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.