Jun 012007
 

Lo so, non sono Tommaso Tessarolo e non ho sicuramente neanche un decimo della sua competenza sull’argomento WebTV, ma… questo post non vuole sicuramente illustrarvi gli aspetti sociologici e mediatici di questi nuovi media! 🙂
Negli ultimi giorni ho scoperto delle cose interessanti al riguardo e… volevo semplicemente rendervi partecipi.

ictv_logo.pngIeri mi è capitato di guardare (se non ricordo male in seguito ad un twit di qualche amico) un divertente video online dove una simpatica signorina illustrava i cinque motivi per passare al Mac. Ho pensato subito: "Però, complimenti a chi ha messo su questa cosa!" Questa cosa ha un nome, e si chiama ICTv.

Cos’è ICTv?
ICTv è una WebTV italiana interamente dedicata a tecnologia ed informatica. Nata da una costola di HTML.it, distribuisce gratuitamente e on-demand video originali su nuove tecnologie, gadget, software ecc. Idealmente è’ divisa in tre "settori": business, consumer e web developer, anche se i video di ogni settore sono perfettamente fruibili e comprensibili anche dal resto del mondo… 😉
Dal simpatico video sui Mac sono quindi passato a vedere un’introduzione al Web 2.0, uno sui feed RSS ed uno su WordPress 2.1. Tutti i video sono molto chiari, curati ed interessanti. Chiaramente il taglio è piuttosto generalista, ma del resto sarebbe impensabile approfondire ogni singolo argomento in qualche minuto. Come "bonus" del sito, in questi giorni c’è uno Speciale SES, dove ho potuto vedere il caro Luca Conti mentre parla di corporate blog, contest e posizionamento.

Giudizio di Giovy: molto interessante, ho subito sottoscritto il feed rss per restare aggiornato sui prossimi video. 🙂

vlogsferatv_logo.jpgRestando sempre in ambito WebTV voglio segnalarvi anche l’esordio di Vlogsfera TV.

Cos’è Vlogsfera TV?
Vlogsfera TV è l’esperimento di WebTV portato avanti dal neonato network di Videoblog chiamato appunto Vlogsfera. La differenza, rispetto a ICTv, è notevole. Innanzitutto la "web TV" di Vlogsfera non è altro che un grande "raccoglitore" di video presenti su YouTube ed utilizzati anche nei vari videoblog del network. In secondo luogo benchè i contenuti disponibili siano sicuramente maggiori e più vari, NON sono contenuti originali. L’interfaccia fa largo uso di AJAX e la fruibilità è buona anche se… dipendente da YouTube: nel momento in cui uno dei video linkati non sarà più disponibile, in Vlogsfera TV resterà un buco?

Il network Vlogsfera
Come già detto, è il primo network italiano (nanopublishing) di videoblog. Il suo esordio in pubblico risale a poco più di una settimana ma il network è attivo in realtà da diverso tempo (dicembre 2006-gennaio 2007) e può contare su un ottimo "bagaglio" di interessanti post sui tre blog che lo formano:

Ogni blog tematico (motori, tecnologia, cinema e tv) presenta molti spunti di discussione nei suoi post ed è ricco di contenuti multimediali (sopratutto video, ma anche molte foto). Unica "pecca" che sono riuscito a trovare è la scelta di non rendere noti i blogger che gestiscono i diversi blog, così come ogni post è "anonimo".

Giudizio di Giovy: ottimi i contenuti dei diversi blog, molto ricchi e ben scritti. L’esperimento della WebTv è sicuramente interessante, anche se la mancanza di contenuti originali (ed in italiano) si fa sentire.

  14 Responses to “WebTV e Videoblog”

  1. ho guardato qualcosasu IctTv …certo deve crescere ma sembra essere una risorsa interessante

  2. Quello che è sempre più evidente in questa stagione del Web è che ormai la guerra è tutta incentrata sui contenuti. Le infrastrutture e la tecnologia, in un modo o nell’altro e con le piccole differenze ormai sempre meno evidenti al grande pubblico, sono condivise da tutti i portali e i siti di comunicazione. Ma è proprio il valore di quello che si mette dentro che da ora in poi farà la differenza. Chi li ha sopravviverà e otterrà consensi e vantaggi economici. Chi raffazzona o finge di averli prima o poi è destinato a soccombere.

  3. ciao,

    grazie giovy per la segnalazione.

    Condivido tutto quello che dici e i limiti della web tv che è in beta. Le basi Ajax e il resto sono buone, magari dovrebbe essere ancora più usabile, ma non è male.

    Certo la limitazione è usare video di youtube e di altre fonti.

    Ci sarà cpmunque una notifica quando il video non è più disponibile e dovremo andarlo a sostituire.

    Ma il problema non è quello: crere un video tra produzione e post produzione costa almeno 150 euro a video

    E’ il futuro sicuramente e ci si distinguerà sempre di più grazie a quelli.

    Noi per il momento abbiamo scelto degli ottimi contenuti scritti ( sembra pardassole, pe run videoblog ma non è lei in unconcezione di usare tutti gli strumenti che il web propone: tsto, video e foto come facciamo noi ).

    Solo con i video non fai nulla: dai un servizio limitatitivo all’utente, soprattutto se non sono di altissima qualità e non sai nei motori di ricerca che non li leggono ancora.

    Ma lavorare sui video è il prossimo passo che faremo, questo è sicuro!

    Comunque, è da tenere presente che inserie tutte le foto e i video che mettiamo, senza tante persone che ci lavorano al progetto e scrivere contenuti da 1500-1000 caratteri ciascuno sempre aggiornati, non è uno scherzo.

    E già suddividere i contenuti, a livello di video, è un lavoro che serve per un utilizzo dei contenuti più facile ed immediato per gli utenti medi, molti dei quali fanno fatica ad andare a trovare su youtube quello che cercano.

    ciao e grazie

    Marcello Tansini

  4. Concordo con Il Progressista, ma a lui e a Marcello Tansini ricordo che un creativo riesce a sopperire e ad emergere anche con pochi mezzi economici (a proposito 150 euro a video ? Se fatto in casa, pagando il proprio tempo…altrimenti, prendendo ad esempio proprio i video di ictv vedo che c’è 1) operatore 2) montatore 3) redattore 4) attrezzatura 5) studio 6) mi sfugge qualcosa ?). Quella di Tansini è comunque una buona idea e mi sembra originale, catalogare video da youtube (e magari altri video-contenitori) è un lavoro che va fatto. Su ictv, mi sembra buona, con una discreta creatività per il tipo di contenuto. La qualità è ancora semi-professionale ma cresceranno anche loro. Arietta frizzante in internet ultimamente, vero ?

  5. bè marcello tansini con il webmasterpoint.org e altri siti ( businessonline.it ) e i tre videoblog…..ha mai ricevuto finanziamenti ?

    O li ha mai accettati ? :))))))) Ti rispondo io, per il momento no.

    Non servono. Bisogna vere persone motivate e congrande entusiasmo e noi siamo sempre gli stessi da 10 anni praticamente.

    Inftti i 150 euro sarebbero video ottimi, ma fattis empre con il mio piccolo team di persone ( direi anche piccolissimo )

    Comuqnue su internet vince, per il momento, in Italia, gruppi picoli, creativi che decidono in fretta il da farsi.

    Certo con i video i costi si potrebbero alzare, e qui entrano in gioole grandi società come in Usa….ma la tecnologia ben fatta può permettere di rispamriare e questo molti grandi gruppi non lo fanno.

    ciao e grazie del tuo intervento. E poi ci vuole aria frizzante sul web italiano finalmente…..da anni non si faceva niente di nuovo!

    Tranne businessonline.it :)))))) e giovy.it ( webmasterpoint c’era prima !!!! ) :))))
    Ovvviamente scherzo ( ma non troppo ! )

    Marcello Tansini

  6. Vlogosfera T semra molto interessane … sicuramente saranno necessari altri network,…

  7. in che senso altri network, vuoi dire altri vidoe blog tematici ?

    Tipo uno sullo sport, sulla musica, ecc ?

    Sono d’accordo con te, comnque non vogliano disperci in tani blog diversi.

    Va bene la verticilità, ma fare 100 blog diversi su tematiche differenti com stanno facendo alcuni network mi sembra controproducente sia per gli editori che per i lettori.

    Alla fine te li dimentichi….è come se , il corriere della sra o altro giornale cataceo, si dividisse in tanti piccoli e dettagliati giornali per singole materie.

    Alcuni inserti li fanno già ( ma se vedi stanno diminuendo ) preferendo una certa univocità.

    Poi non bisogna esagerare anche inse so contrario, metetre tutto dentro….come hanno da sempre fatto i portali giornalisti.

    Ciao

    Marcello Tansini
    Webmasterpoint.org

    P.s grazie a Giovy per questo spazio di discussione che mi stai regalando con veri blogger…..ditemi tutto quello che pensate….critiche e commenti….ci servono per migliorare e crescere…io come vedo cerco di rispondervi argomentandoi le nostre decisioni con le riflessioni ( sbagliate o giuste ) che abbiamo fatto e stiamo facendo anche noi.

  8. Caro Marcello,
    nonostante i complimenti fatti alla tua idea ti trovo un pò sulla difensiva. A ben vedere immotivata.
    1) Sul tuo sito, con il quale ti firmi, trovo parecchia pubblicità. 2) E che c’entrano i finanziamenti ? Tutti i grandi siti hanno ricevuto finanziamenti, youtube, google ecc. sono dei raccomandati o hanno avuto per primi una buona idea e l’hanno sottoposta/realizzata ? Suonano come giustificazioni…
    Su internet vince….cosa vince ? Fare soldi ? Il piccolo e creativo casomai ci campa. Tranne qualche sporadico caso (oggi sempre più irrealizzabile, concordo con Il Progressista).
    Poi, smonti una webtv ma affermi che farai i video anche tu…Sarà sicuramente qualcosa di diverso, perchè già webmasterpoint mi sembra uguale a qualcos’altro.
    Queste e altre considerazioni mi fanno pensare che ti spinge il rancore piuttosto che lo spirito d’iniziativa. Occhio che gli utenti se ne accorgono.
    Chiudo sostenendo, per cognizione data l’appartenenza al settore produzione audiovisivi, che un video ti costerà di più, pena la qualità. E occhio perchè…vedi sopra 🙂
    Non sono un businessman come te, ma l’idea di Andrea di allargarsi è buona, anche se i blog, saranno necessariamente anche vlog in futuro.
    Oh ma html.it ti sta un pò sulle palle o sbaglio ?

  9. Eheh Giovy mi anticipi sempre. Vlogsfera credo sia un’idea di MCC ed in parte può essere interessante: ICtv la trovo però per ora un passo avanti.
    Forse i network verticali possono essere utili proprio perchè tematici.

  10. scusa chi è MMC ?

    ciao

    Marcello
    Webmasterpoint

    P.s poi rispondo al resto quando ho un attimo

  11. Marco Camisani Calzolari. 🙂

  12. ciao,

    marco è un amico ed un esperto! ma dietro ai videoblog ci siamo io, lorenzo, michele, il gruppo di webmasterpoint 🙂

    per quello ci ragiovano così alacramente:)

    ciao

    Marcello

  13. @Marcello: Pardon, ora ho capito meglio. In bocca al lupo per la nuova avventura.

  14. grazie dario…..:)

    ciao

    Marcello

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)