Feb 172007
 

Nel giorno in cui finalmente Google ha deciso di riportare il numero di sottoscrittori dei feed RSS utilizzati tramite Google Reader o Google Personalized Hompages (in parole povere: finalmente sarà possibile sapere il numero preciso di lettori del proprio feed che utilizzano questi strumenti, che fino ad ora erano visti come UN SOLO sottoscrittore), mi fa piacere annunciare la nascita di un nuovo, interessante BarCamp… 😛

litcampGrazie alla collaborazione del "gota" dei blog letterari italiani, è stato infatti annunciato il LitCamp, il primo BarCamp letterario italiano, che si terrà a Torino.
Appena ricevuta mia mail la notizia del "lieto evento", sono andato a dare un’occhiata alla pagina dedicata e… cavoli, per essere nato da qualche giorno ci sono già 41 iscritti!
Oltre al numero, però, è stata la "qualità" dei campers partecipanti ad avermi impressionato; per chi bazzica la blogosfera letteraria italiana (ed io NON sono uno di questi), nomi come Herzog, arsenio bravuomo, Giulio Mozzi, Gilgamesh, Strelnik, Hotel Messico (non me ne vogliano gli altri, non essendo un "letterario" ho riportato solo i nomi che conoscevo "per fama") non potranno che far gola e spingere in massa a partecipare a questo BarCamp che si preannuncia oltremodo interessante.

Unico "problema" al momento: la data scelta per l’evento è il 12 maggio, giorno in cui si terrà anche il BarCamp Matera.
La scelta della data in realtà non è stata casuale, ma la si è scelta perchè in quel periodo si terrà a Torino la Fiera del Libro, ma… nei prossimi giorni si saprà se la data verrà confermata o cambiata.

Per aggiornamenti su questo e sugli altri BarCamp italiani, vi invito a puntare il vostro browser su BarCamp Italia, dove gli organizzatori dei diversi BarCamp avranno la possibilità (e lo stanno già facendo) di pubblicare autonomamente annunci, news, aggiornamenti e via dicendo… 🙂

  10 Responses to “LitCamp”

  1. Perché ti meravigli? L’Italia è un paese di letterati! 😛

  2. Beh, “il numero preciso di lettori del proprio feed” si potrà avere solo quando tutti i reader esporranno i propri numeri. E non abbiamo ancora deciso se e quando farlo per il nostro Excite MIX, in cui tra l’altro ci sono sottoscrittori anche per questo blog.

  3. @ Mia: in realtà NON mi ha stupito il numero in se (l’Italia è un paese di poeti, santi e navigatori, no?), ma la velocità con cui si è ricevuto una risposta positiva dai blogger letterari che, evidentemente stufi di BarCamp a base di web 2.0, tecnologia et similia, non vedevano l’ora di avere un BarCamp dedicato e dove discutere temi a loro più congeniali… 🙂

    @ Andrea Martines: in realtà NON mi hai quotato bene, io sono stato preciso in quello che ho detto:

    sarà possibile sapere il numero preciso di lettori del proprio feed che utilizzano questi strumenti

    ovvero Google Reader e Google Personalized Homepages.
    E’ ovvio che, fino a che ci saranno feed reader che non espongono i propri “numeri”, il numero “globale” di sottoscrittori di un dato feed non sarà mai preciso… 🙂
    Ad ogni modo, dato che siete consapevoli del fatto che anche Excite MIX non fornisce tali numeri, quale motivo vi sta spingendo a non farlo? 😛

  4. Va bene, stavolta te la passo (ma non ti ci abituare) 😉
    I motivi per cui noi (come google fino a ieri) non passiamo quei numeri sono naturalmente di ordine commerciale: per ora non ne abbiamo convenienza, quando ce l’avremo li daremo.

  5. Personalmente mi sono ritrovato improvvisamente con 105 lettori in più (praticamente un +35%) 😛

    Conclusione: c’è una marea di gente che usa Google anche per leggere i feed

  6. @ PseudoTecnico: eheheh… io sono passato dai 480 circa di questa mattina (prima della “botta Google”) ai 714 attuali.
    Anzi… al momento FeedBurner mi indica 212 subscribers da Google Feedfetcher, il che significa che la stragrande maggioranza di chi mi segue via feed lo fa da Google… 😛

  7. […] Via Giovy.it Blogosfera, feedburner, google, google reader. […]

  8. […] Ieri pomeriggio, grazie al servizio offerto da Feedburner ho notato un picco anomalo di lettori che seguono Blublog. Fino ad oggi (grazie a Giovy) non riuscivo a spiegarmi lo sbalzo in un solo giorno di ben 41 lettori (da 84 a 125). Il mistero è stato risolto: ora è possibile sapere con più precisione i lettori che utilizzano Google Reader e la Google Personalized Homepage, mentre prima venivano conteggiati come un solo sottoscrittore al feed. Per i blogger: Preferisco sempre il metodo della BluBlog’s list. […]

  9. Ma quanto è bella questa cosa del Lite -Camp,,davvero !! Cavolo la sovrapposizione delle date ,,, ma sono sicuro che riusciranno a trovare un accordo ? ma si…

  10. Alla fiera del libro ci saro’ di sicuro (ho gia’ segnato la presenza), quindi se non cambiano le date, ci sono anche al LitCamp! 🙂
    (faccio il fine settimana, alberghi da consigliare?

Leave a Reply to Andrea Martines Cancel reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.