Nov 072006
 

Ci stavo pensando da un po’, ed un commento al mio precedente articolo mi ha fatto "rispolverare" il pensiero di fornire i contenuti di questo blog anche tramite una "newsletter".
In parole povere: iscrivendosi alla newsletter si riceve una mail con il mio ultimo articolo (in media è uno al giorno, a volte di più ed a volte di meno… la domenica mi riposo e vi lascio riposare) 😛

Il mio interrogativo è: pensate possa interessarvi ricevere in mail i miei post?

Prima di "mettere su" la baracca, vorrei fare questo piccolo sondaggio (onde evitare di attivare un servizio che, purchè gratuito, impegna risorse per chi lo fornisce) e verificare QUANTA richiesta ci sia… 😛
Da FeedBurner vedo che i lettori di questo blog via feed sono abbastanza (al momento 379, ma si è superato anche i 400) ed attivando una newsletter si raggiungerebbe anche chi non ha voglia di sottoscrivere i feed.

Boh, fate voi…
Mi piacerebbe sapere la vostra opinione (sia positiva che negativa), in modo da tirare le somme ed eventualmente… partire! 😉
Thanks.

  24 Responses to “Newsletter si o newsletter no?”

  1. Ho usato per anni newsletter e mailing list e attualmente trovo molto più comodo seguire un feed. Mi sono anche cancellato dalla mailing list di Paolo Attivissimo visto che anche lui s’è convertito ai blog.
    Ovviamente rimane un mio punto di vista, non credo che in certe cose esista la soluzione ottimale. Ritengo anch’io che con entrambi i sistemi potresti raggiungere, probabilmente, più gente.
    Ciao,
    P|xeL

  2. a parte che da feedburner stesso puoi mandare i post via email a chi si iscrive, direi che è ora di BASTA con questo vecchiume!
    largo ai feed rss. che la gente si adegui! 🙂

  3. Beh… io ti leggo tramite feed… però penso che con una newsletter potresti acquisire anche utenti che i feeds non sanno nemmeno come si usano (e, che se ne dica, sono davvero tanti). Inoltre ho sempre pensato che offrire un servizio in più, senza togliere quelli esistenti, sia solo un vantaggio nei confronti dei visitatori.

  4. Idem per i feed, non mi cambia che mi arrivi una newsletter, quando ho un feedreader sempre aperto. Però è anche vero che molti non sanno cosa sono i feed… Boh, per me è lo stesso, tanto ti leggo sempre, anche se ultimamente mi sento molto lurker…

    Ciao
    Ste

  5. Beh, sarà che sono giovane, ma a me le newsletter non piacciono, per niente.

  6. Io ti leggo attraverso “Bloglines” da un bel po’, ormai… E trovo che la mailing list sia preferibile se si dispone di un argomento particolare di cui trattare (ad esempio ItaTrek, la lista italiana su Star Trek) oppure se si vuole realizzare un salotto di vecchi amici che parlano un po’ di tutto (ad esempio La Lista).

    E’ vero che il blog non è un mezzo di informazione a senso unico, ma il meccanismo dei commenti è molto meno interattivo di quello della mailing list. In una lista un singolo messaggio può generare decine di risposte che si dilungano per giorni, in un blog (a parte Grillo) dieci commenti per un messaggio sono già una rarità…

    In conclusione, penso che non dovresti fare anche la newsletter/mailing list, non tanto per il discorso di quanti sarebbero gli iscritti, ma perché è un mezzo che si presta meglio ad usi diversi, per come la vedo io.

    Una nota su Attivissimo: era interessante un paio d’anni fa, poi sulla mailing list cominciò a mettere solo il link ai post del blog, poi il blog è diventato il lancio per i suoi passaggi in radio, insomma, sembra che ormai non abbia più molto da dire… 🙁

  7. Niente newsletter/mailing list..almeno per me Giovy!

    Io continuerò a seguirti coi feed!

    😉

  8. Non tutti sanno cosa sia esattamente un feed, magari un utente che arriva al tuo blog da una ricerca con google preferisce tenersi aggiornato con il vecchio metodo, la newsletter.

  9. Si ti consiglio di farla perchè anche se ti seguo cn i feed, li seguo su thunderbird e quindi li vedo come le email e se potessi seguirei tutto via newsletter.. gia quando hai aggiunto il fatto della notifica via email sn stato veramente felice, cosi lo sarei ancora di più. P.S. per il servizio ke ti linkai novità?

  10. Passando a WordPress e convertendo il sito in blog ad Agosto di quest’anno, ho anche disattivato completamente ogni forma di newsletter. Apparentemente i risultati mi darebbero torto: attuali subscribers rilevati da FeedBurner: 150; iscritti alla vecchia newsletter: 1293. E’ anche vero però che da Agosto ad oggi le statistiche se la ridono con il 206% in più di pagine viste, 129% in più di contatti e visite cresciute del 112%.

    Non sto dicendo naturalmente che ci sia relazione fra la scomparsa della newsletter e il trend di crescita esponenziale del traffico. La mia impressione è che ciascuno trovi la propria strada per andare e venire (e anche per non tornare affatto, se crede) a prescindere dai tool di sottoscrizione.

    Penso si possa dire con certezza che praticamente nessuno sa cosa sia un feed RSS, mentre un box dove inserire un indirizzo email per ricevere una newsletter è pane per i denti di chiunque. Al di là di tutto, concordo con Tambu: di posta elettronica ne riceviamo già abbastanza, lo strumento della newsletter puzza di muffa lontano un miglio. Senza contare che il mantenimento di un database degli indirizzi email comporta qualche sfumatura legale antipatica, ovunque lo si conservi e comunque lo si gestisca. Vade retro 🙂

  11. 1000 volte il blog
    Perchè quando leggo un blog sono io che prendo 5 minuti di pausa e vengo apposta da te per leggerti.

    Se invece sei tu che mandi una mail a me rischi che magari in quel momento mi trovi che non ho voglia/ho da fare/ ecc ecc e la mail viene nove volte su dieci viene cestinata.

    Potresti obiettare “be la matti da parte e la leggi quando hai tempo” ma io ti ribatteri al volo “Ok ma a quel punto tanto vale andare sul blog”!

  12. franto il tuo è un discorso ke lascia il tempo ke trova… uno le email le riceve istantaneamente (o quasi) e poi vedendo l’oggetto decide lui quando leggerla… quello è solo un promemoria.. infatti la stessa cosa accade cn i feed (per chi ha impostato l’aggiornamento automatico) ti avvertono subito ma poi sei tu a decidere quando visualizzarli e se visualizzarli

  13. Io ti seguo via feed. Non penso la newsletter sia necessaria, a meno che l’utente sia veramente pigro…

    :mrgreen:

  14. Odio le newsletter, viva i feed! Ma la mia opinione non fa testo, essendo io un utente cosiddetto “avanzato”… 😉

  15. Io leggo (a seconda di come sono connesso) sia il feed che il blog. Ma ad essere sincero l’idea di poter ricevere i contenuti del Giovy’s Blog via newsletter mi stuzzica in quanto dal lavoro non posso leggere i feed (il nostro proxy blocca Feedburner… :().
    Quindi ben venga la newsletter per farla in barba ai proxy aziendali 😉

  16. A me sinceramente non interessa tanto passo sempre di qui , tutti i giorni 🙂
    Oltre al fatto che con tutte le email che già mi arrivano cerco proprio di limitare quel che ricevo via posta 😉

  17. Penso che i feed siano molto più comodi e versatili 😉
    Senza considerare che trascurando le mail per un po ti trovi con la casella piena 😀

  18. Secondo me c’è un’incomprensione di fondo: Giovy NON ha chiesto di scegliere tra feed e newsletter. Le le due cose non si escludono tra loro!

    Comunque faccio un esempio pratico: un navigatore che non sa usare i feeds capita casualmente su un blog; su tale blog incontra uno o più articoli di suo interesse, dunque decide di inserire il sito tra i propri Preferiti. A questo punto, molto probabilmente, non lo visiterà più ogni giorno… e ciò comporterà, se il blog è molto prolifico, la perdita di alcuni posts pubblicati tra una visita e un’altra (magari due settimane dopo la prima). Se il visitatore avesse trovato sul blog, in ben evidenza, la possibilità di ricevere direttamente su posta elettronica i nuovi post magari, stimolato dagli articoli interessanti appena letti, avrebbe inserito volentieri il proprio indirizzo, diventando così un SICURO lettore abituale.

    Tutto questo per dire che, secondo me, i propri visitatori vanno “curati” e “coccolati”. Se posso aggiungere un servizio che torna utile ad alcuni, seppur pochi, visitatori e non crea disturbo a tutti gli altri, perchè non farlo?

  19. Intervengo “nel mezzo” della discussione: così come ha detto MarioMix nel suo ultimo post, io non ho chiesto di scegliere (ci mancherebbe!).
    Sono uno strenuo sostenitore dei feed RSS (penso ve ne sarete accorti), ma allo stesso modo mi piacerebbe che il maggior numero di persone possibili fruisse dei contenuti del blog (che spero utili, in alcuni casi).
    E’ vero, la newsletter sa tanto di “vecchio”, e nell’epoca del web 2.0 potrebbe “stonare”, ma… è anche vero che moltissimi non sanno cosa sono i feed RSS ed ancor meno un feedreader (nonostante io cerchi continuamente di “fare divulgazione” al riguardo), mentre una newsletter è di immediata comprensione.
    Rileggendo i commenti (e contandoli, per la verità) ho visto che c’è una sostanziale “parità” fra i pro ed i contro.
    I “contro” ovviamente sono i power users, che leggono il blog via feed e continueranno a farlo in questo modo (non usando la newsletter).
    I “pro” sono quelli che magari non hanno tempo/voglia di leggere i feed o passare sul blog, e troverebbero comodo ricevere una mail al giorno (o magari pensano a chi lo troverebbe comodo).

    Beh… vi dirò… se prima ero confuso, ora lo sono ancora di più… 😀

  20. Tutto questo per dire che, secondo me, i propri visitatori vanno “curati” e “coccolati”. Se posso aggiungere un servizio che torna utile ad alcuni, seppur pochi, visitatori e non crea disturbo a tutti gli altri, perchè non farlo?

    Sono assolutamente d’accordo, ma se fosse possibile renderei la newsletter settoriale.. e ritorniamo al discorso dei feed, se io sono interessato solamente alle tue considerazioni su WordPress perchè dovrei leggermi anche di Scrybe o Newsalloy? o della tua passione del vino? 😀

    Alla lunga purtroppo le newsletter non vengono lette, per esperienza personale molte del newsletter a cui sono iscritto (manuali.net su tutti) la maggior parte delle volte finiscono direttamente nel cestino senza neanche averle lette.. e poi ihmo viene a mancare “la peculiarità” del blog, che è proprio la possibilità del dialogo, nel caso in cui leggessi la newsletter un giorno dopo, o più, e volessi intervenire, forse il senso del mio intervento verrebbe a mancare perchè la discussione si è sviluppata in un’altra direzione..

    Vebbè alla fine quello che fai la farai sicuramente bene
    :mrgreen:

  21. Anche io quoto MarioMix, gli utenti vanno coccolati, qui nn stiamo a discutere se sia meglio seguire questo blog con i feed o con la newsletter (credo che quasi all’unaminità tutit pensano sia meglio con i feed ed è anche giusto dato che si tratta di una tecnlogia più nuova) ma se ci sia gente ke avrebbe benifici a seguire il blog con la newsletter! Io penso che ce ne siano molti più di quelli che qui hanno postato e che sia un servizio da fare, le newsletter nn vengono seguite se nn sono interessanti, ma se sn interessanti l’utente ci pensa due volte prima di cancellarlo direttamente… quindi mi ripeto e dico che sono pro pro pro pro

  22. A mio avviso,specie se hai un account Pro,usare Feedburner e l’opzione Feedblitz per l’invio delle mail in stile newsletter è un ottima cosa: l’importante è non essere invasivi e facilitare la possibilità di cancellazione. Capire le abitudini degli utenti è cosa buona e giusta,ma bisogna tenere conto che sono comunque molteplici: chi è in ufficio e non usa un reader,o utilizza spesso la mail,può essere più attratto da una leggera newsletter (in formato txt magari). Insomma credo sia sempre meglio fornire un servizio configurato al meglio che non fornirlo proprio.

  23. Ok, vada per il SI… (trovate il box per l’iscrizione a fianco).
    Alla fine, vale il concetto (penso) che chi mi seguiva in modo “alternativo” (feed) continuerà a farlo, chi mi seguiva leggendomi direttamente sul blog continuerà a farlo o utilizzerà la newsletter, chi vuole utilizzare solo la newsletter può farlo… 😛

  24. Sono arrivato ma dico comunque la mia. I feed spopolano sempre di più, io passando di qui ogni giorno non ho nessun tipo di problema (e se non passo leggo appunto via feed con il buon vecchio Sage da FireFox). La newsletter può però servire, come già detto, a tutti quelli che “non intendono aggiornarsi” e restano sul classico, con il superato metodo di aggiornamento per mezzo della mail!

Leave a Reply to robie06 Cancel reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.