Oct 262006
 

E’ un po’ di tempo che non parlo di qualche "gadget tecnologico" appena acquistato (qualcuno ricorda ancora la "memorabile" recensione del Gillette M3 Power che tante persone spinse a comprare il rasoio).

Ultimamente mi sono trovato nella condizione di dover cambiare il telecomando della mia TV, un Gumbody Personal Meliconi, acquistato diversi anni fa PRIMA che il telecomando originale della televisione fresca di negozio cominciasse a volare dal letto o dal comodino verso il duro pavimento; mi ci sono sempre trovato benissimo, ed ha fatto il suo lavoro per anni senza mostrare il minimo problema, ma… ormai i contatti della batteria si erano allentati, lo sportellino copribatterie si stava rompendo, e quindi…
Su una brochure di Euronics capitatami fra le mani ho visto il Gumbody Universal 2 in offerta a 15.90 euro; buon prezzo, se si considera che quello vecchio lo pagai alcuni anni fa ben 25.000 delle vecchie lire.
Vado quindi sul sito di Meliconi per recuperare un po’ di informazioni tecniche circa caratteristiche e funzionalità, e trovo… il Gumbody Light Digital 6!!!

Slurp! Che figata di telecomando!!!
Vado a dare un’occhiata alle caratteristiche tecniche (e ve ne riporto alcune)

  • Possibilità di sostituire e raggruppare fino a sei telecomandi
  • Vastissimo database di modelli compatibili, con possibilità di ricerca dei codici tramite il sito internet dedicato
  • Diverse modalità di programmazione
  • Tasti dedicati con le funzioni del telecomando Sky
  • Tastiera retroilluminata

Interessante… mi giro e do’ un’occhiata al mio comodino, dove trovo:

  • il telecomando della televisione
  • il telecomando del lettore DVD DivX
  • il telecomando del masterizzatore DVD
  • il telecomando Sky
  • il telecomando dello stereo

Sono cinque, ai quali in futuro presumibilmente si aggiungerà il telecomando del box per il digitale terrestre, che ancora non ho trovato la voglia di installare (… ed anche l’utilità, diciamola tutta).
Ok… aggiudicato, vada per il Digital 6 Light! Ma… dove acquistarlo online in Italia? Faccio una ricerca in diversi store online e… niente, cavoli… non si trova da nessuna parte!
Fortuna che esiste eBay, dove trovo un negozio che lo vende… (al momento in cui scrivo ques’articolo, il Digital 6 Light è terminato, quindi non venite a lamentarvi con me se non lo trovate):)
Lo acquisto in Compralo Subito (per la "modica" somma di 33 euro) ed in due giorni è a casa!

Lo apro e… fantastico! Il "look ‘n feel" è ottimo, da’ una piacevole sensazione di solidità e di "tecnologia". 😉
Metto le batterie, una rapida lettura al manuale per capire come inserire i codici che avevo precedentemente recuperato sul sito Internet dedicato (niente paura, nella confezione del telecomando è compreso un libretto con gli stessi codici, se non avete la possibilità/volontà di usare Internet), e programmo senza alcun problema la televisione, il telecomando Sky ed il masterizzatore DVD.
Il lettore DivX e lo stereo Technics, invece, mi hanno dato problemi perchè non sono riuscito a trovare un codice "adatto" a pilotarli direttamente.
Poco male, dato che tramite la funzione "learn" in 10 minuti gli ho fatto imparare i segnali utilizzati da entrambi i telecomandi, riuscendo quindi a pilotare tranquillamente tutta la "flotta" audio/video che c’è in camera mia.
Al buio, poi… è uno spettacolo! 🙂

Giudizio di Giovy: se avete necessità di sostituire uno o più telecomandi (ed avete voglia di spendere qualche euro in più di quelli necessari ad un telecomando universale "cinese", ovviamente), la scelta non può che essere un telecomando Gumbody Meliconi; sono infatti disponibili diversi modelli con diverse caratteristiche e prezzi, ed anche il Light Digital è disponibile nelle versioni "minori" Light Facile (telecomando solo per TV) e Light Digital 3 (per TV, digital terrestre e satellite, ma che potete personalizzare come volete). 🙂

  21 Responses to “Meliconi Gumbody Light Digital 6”

  1. Per lo meno non mi sento l’unico tecnoleso, ma sono in compagnia … 😀 😀 😀

  2. Dicretamente brutto questo telecomando! Vuoi mettere con questo gioiellino tecnologico? http://www.elepoint.com/sru9400.htm
    Certo il prezzo non si paragona purtroppo…

  3. lo devo avere… cazzo… ora lo devo avere… ti odio…

    ah, grazie per il precedente tuo post sul contact form per wordpress…

  4. Ma vi piace davvero sta roba piena di tasti?? 😯

  5. è un vero spettacolo!
    sapevo di telecomandi che pulotavano tutti gli accrocchi tecnologici ma questo è veramente il massimo!

    Lukather il telecomando che dici tu è bello ma va più sulla particità e su uno style più sobrio e lussuoso, questo che dice Govy invece risparmia praticità e lusso per la moltitudine di funzioni che ha e uno style molto molto sportivo e accattivante, sono telecomandi diversi, giustamente poi nella scelta subentrano i gusti personali, a ogniuno il suo 🙂

  6. @Lukather: il telecomando che hai segnalato tu è veramente fichissimo! Questo Meliconi è proprio un telecomando da pizza, utile se riesci a capire come funziona… ma davvero ci sono troppi tasti: anche l’occhio vuole la sua parte! 🙂

  7. Che poi riguardandolo non è malvagio… è quando si accende, tutto rosso, che fa paura! 😛

  8. Giovy: tu c’hai grossa crisi, fatti vedere da uno bravo. Ma soprattutto vai a leggere di cosa parla Mia da un paio di post a questa parte… e toccati.

  9. Ottima segnalazione! grazie Giovy

  10. In ogni caso, penso proprio che io comprerò questo

  11. Di la verità che l’idea t’è venuta vedendo Cambia La Tua Vita Con Un Click 😉

  12. mmmhhhh…. una volta ho visto un telecomando a forma di trycorder di startrek…. voglio quello 8)

  13. Ma se non riuscivi a trovare il negozio online che lo vendeva, ci andavi in negozio a comprarlo?

  14. @ Zizio: ehehehe…. tu sai che io sono molto più geek di te, no? 😀

    @ Lukather: beh, quello Philips è sicuramente più bello, ma anche decisamente più costoso. Va bene per chi ha particolarmente cura dell’arredamento di casa, e sceglie oggetti di design anche se deve comprare lo scopettino per il water… 😛

    @ Dalla: dai… 30 euro e ti togli lo sfizio… 😛

    @ Tyler Durden: bravo, la differenza è proprio quella che dici.

    @ Mia: allora la prossima volta che verrai a casa, te lo farò trovare acceso nella stanza buia… LOL! 👿

    @ Maxime: ahah… letto e risposto… e fortunatamente, non ho di questi “problemi” (se così possiamo chiamarli) 😉
    Per il tuo “prossimo telecomando”: un po’ più grande no, eh?

    @ Giufan7: di niente! 🙂

    @ Barbara: naaaa… ho visto il film, ma non mi è piaciuto… però non sarebbe male avere un telecomando del genere… 😀

    @ Arcadi: se lo trovo, te lo linko… 😛

    @ BNJ: se riuscivo a trovare un negozio online, l’avrei ordinato online, no?
    Altrimento non avrebbe senso utilizzare Internet… 😛

  15. Non ti offendere, ma secondo me internet serve per raccogliere informazioni, leggere tutto ciò che può essere interessante, in pratica fare delle ricerche su argomenti specifici inerenti il mio lavoro (sicurezza prevenzione protezione), leggi, decreti, normative; oppure per approfondire argomenti che spaziano dalla A alla Z, insomma, tutto. Il (lo) shopping online invece, non mi pare sia fondamentale per l’esistenza di internet, anzi non mi pare proprio sia la motivazione principale per utilizzare internet. Sarò forse un pò all’antica su questo, ma ho comunque provato anche il servizio di acquisti a distanza tramite internet, faccio un esempio: nel 2001 ho acquistato ben tre libri sul sito di Bol, scontati erano un’offerta interessante, perfeziono l’ordine e non volendo utilizzare la carta di credito, visto che cinque anni fa le transazioni online non mi davano nessuna sicurezza, opto per il pagamento in contrassegno. Dopo l’arrivo del pacco -anche se già sapevo l’importo totale-, vado in libreria e faccio un confronto; risultato: se ci fossi andato prima (in libreria) avrei risparmiato. Ancora oggi, quando devo fare un’acquisto, prima cerco l’articolo che mi interessa negli shopping online, se lo trovo procedo con l’operazione arrivando fino alla maschera per effettuare la transazione economica in modo da avere il totale della spesa, e mi fermo lì, quindi vado nel negozio che so dove trovare il pezzo, e chiedo il prezzo che se più basso procedo alla compera; fino ad oggi non ho comprato più nulla tramite internet, non si è dimostrata (la rete) conveniente su questo argomento. Un’altra cosa che mi ha scoraggiato è il fatto che, nel caso di acquisti tecnologici, se l’articolo non si dimostra all’altezza delle aspettative oppure difettoso, prima che venga sostituito o che vengano restituiti i soldi ne passa di acqua sotto i ponti, faccio un’altro esempio reale: tempo fa acquistai in negozio un telefono cellulare ad un prezzo conveniente; appena arrivato a casa aprii la confezione, il telefono funzionava normalmente, il caricabatteria era a posto, ma il libretto di istruzioni era in francese; nulla quindi che compromettesse il funzionamento dell’apparecchio, ma non era per il mercato italiano e nemmeno la garanzia; sono immediatamente tornato in negozio e fatto presente che non ero stato informato al momento dell’acquisto, di questo dato che per me non è assolutamente di seconda importanza, ho reso l’apparato, hanno aperto la cassa e mi restituito in contanti ciò che avevo speso due ore prima. In pratica c’è un rapporto di immediatezza che con gli acquisti tramite internet manca. In conclusione: internet ha senso per altri utilizzi; naturalmente parlo per me stesso, se poi ad altri non interessa avere celerità nelle sostituzioni, rapporti diretti con il venditore, ecc. ecc., ognuno è libero di fare come crede.

  16. Giovy Continua così anche questa è informazione .
    Io sono un Gek tecnologico quindi le tue recensioni mi affascinano tanto.
    E Poi non è vero che non si risparmia su internet.

    Ciao
    Enk

  17. @ BNJ: forse sei uscito un po’ dal seminato, ed “andato oltre” il senso della mia affermazione.
    Io ho detto che “se l’avessi trovato online, l’avrei preso online” semplicemente per una questione di comodità/praticità.
    OVVIAMENTE Internet NON server per lo shopping online, e posso dirtelo io che con Internet ci sono nato (sin dall’inizio, quando Internet era “roba per pochi”) ed i modem andavano a 14.4. kbps.
    Proprio conoscendo bene la rete (sia per lavoro che per passione) ho fatto le mie brave esperienze, e posso assicurarti che cercando bene su Internet, si risparmia ed anche tanto.
    Esempio banale: io ho comprato una cuffia wireless Plantronics a 180 €, mentre in negozio la si comprava (SE si riusciva a trovarla) ad oltre 320 €.
    E come questo tante altre cose.
    NON SEMPRE conviene, ma bisogna cercare bene.
    Altre volte, invece, compro su Internet per una questione di praticità, perchè magari non ho tempo/possibilità di mettermi a girare per negozi e cercare quello che mi serve, anche se probabilmente lo pagherei di meno.
    Ergo… di motivi ce ne sono tanti e tutti validi, sia per giustificare chi decide di acquistare online sia per chi decide di non farlo. 🙂

    @ ENk: grazie… 🙂

  18. Ho comprato questo telecomando 2 giorni fa , tutto andava bene fino a ieri quando è praticamente morto i pulsanti si illumina alla pressione ma non funziona . ho provato a riprogrammarlo ma senza riscontro . spero che me ne diano uno nuovo visto che non sono ancora passati 7 giorni .

  19. @ exmimo, ti hanno dato uno nuovo?

  20. premesso che mia zia è una gran consumatrice di telecomandi, stavo girovagando per il web cercando i codici di un telecomando cinese di cui mi zia ha smarrito i codici..

    lei ha un melicon universal 2 e di un urc22d-8a (penso roba cinese) che dovevo riporgrammare per un’altra televisione, inutile dire che un vantaggio del meliconi è che c’è un sito in cui recuperare i codici mentre per quello cinese (?) sto girando un pò..

    penso questo parametro sia anche da tenere in considerazione nell’acquisto.

  21. Come inserire la funzione "orologio" nei tasti di facile light?
    Tale funzione è già inserita nell'app. TV. Grazie

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)