May 252005
 

Microsoft sta testando da alcuni mesi la Windows Genuine Advantage, una verifica dell’autenticità del software Microsoft installato sul proprio computer. Quando la WGA andrà a regime, potrebbe essere impossibile scaricare alcuni software o aggiornamenti di Microsoft senza “validare” la propria copia di Windows, rendendo quindi potenzialmente inutili le copie pirata. Ho evidenziato a posta le parole “potrebbe” e “potenzialmente” perchè, a quanto pare, il condizionale è d’obbligo, in questo caso: alcuni cracker hanno trovato infatti il modo di bypassare la WGA per “validare” diverse macchine (con copie pirata di Windows), permettendo quindi l’accesso ai download anche a sistemi che non dovrebbero averlo (secondo Microsoft).
Va da se che combattere contro i pirati è una battaglia persa in partenza, e Microsoft dovrebbe esserne cosciente, considerato che i suoi sistemi di protezione software hanno sempre offerto una protezione blanda se non addirittura inesistente dalla copia e dalla distribuzione non autorizzata (compresa la tanto discussa WPA, Windows Product Activation).
Ulteriori informazioni sulla WGA crackata sono disponibili in questo articolo di ComputerAct!ve ed in questo di Punto Informatico.

Se ne parla anche su Voice over IT.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)