Aug 222004
 

Speravo di passare una domenica di relax.
In realtà non sono affatto rilassato.
Sono in casa, sono al computer, e cerco di ingannare il tempo vedendo un film in DVD.
In realtà lo guardo in finestra, perchè ho sempre un occhio alla posta, sperando che Gmail mi indichi che c’è posta dalla mailing list di Enzo, mentre le finestre dei blog di Pino ed Enzo sono sempre aperte ed in aggiornamento ogni 2 minuti.
Non sto guardando le agenzie, anche perchè sono sicuro che se una notizia positiva arriverà saremo prima “noi” a saperla, e successivamente i media.
Noi PERSONE che, a livelli diversi e con modi diversi, conosciamo Enzo e ci siamo riuniti in un grande “abbraccio virtuale” intorno alla famiglia.
Del resto basta dare un’occhiata al suo blog e leggere i commenti all’ultimo articolo, per rendersi conto della moltitudine di persone che stanno aspettando notizie, a partire dalla famiglia, passando per Pino e finendo a tutti i blogger o i curiosi che hanno scoperto Enzo solo ieri, dai telegiornali.
L’ansia è vera, è reale… così come è reale l’affetto che queste persone stanno esprimendo.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)