Jul 262004
 

A quanto leggo in giro (ed informato via sms da Arcadi, dato che ero totalmente all’oscuro di tutto), pare che alcune community di utenti P2P (al momento dovrebbero essere TRE) siano state chiuse dalla Guardia di Finanza.
C’è ancora molta confusione in giro, esattamente come successe dopo la chiusura di Enkeywebsite.
Seguiranno ulteriori notizie, sopratutto nel pomeriggio (quando avrò accesso ai vari canali IRC.

P.S. Buon giorno e buon inizio settimana.
Per il sottoscritto purtroppo l’inizio non è buono…
… stanotte c’è stato un temporale tremendo, che mi ha svegliato alle 4.00 con tuoni mostruosi e fulmini a ripetizione.
Sono salito nella mia “stanza dei computer” a spegnere le mie macchine (non ce n’era bisogno ma l’ho fatto per sicurezza, in quanto sono protette da una presa filtrata a prova di fulmine e da un gruppo di continuità, che a dir la verità si lamentava con un bip ad ogni fulmine, segno che se non ci fosse stato i miei computer ora sarebbero in paradiso), ho chiuso la finestra che dava aria alla stanza (prima che venisse a piovere) e sono tornato a letto, senza più riuscire ad addormentarmi. [:(]
La notizia che ho dato sopra, è stata la ciliegina sulla torta di un inizio settimana “storto”.

Aggiornamento ore 17.40:
Man mano che passa il tempo, le notizie iniziano a diventare più chiare e meno confuse.
Quindi: i forum chiusi sono due, mentre altri due sono stati chiusi “d’ufficio” dall’amministratore del server che li ospitava.
Pare (dopo aver letto un comunicato di uno dei moderatori) che i forum verranno riaperti quanti prima, visto che tali server NON sono in Italia e quindi NON sono sottoposti alla legislazione italiana, e di conseguenza la Guardia di Finanza NON ha nessun potere su di essi.
Segue…

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)